un segreto per capire se un concessionario ha un buon post-vendita

un segreto per capire se un concessionario ha un buon post-vendita

Complice la visita a Pessano con Bornago alla concessionaria Corbar, ecco l’opportunità per rispondere a una domanda che molti rivolgono: come si fa a capire se un centro vendita ha un buon post-vendita?

Sovente, in fiera, per esempio, sembrano tutti uguali, poi la realtà a volte è peggiore delle aspettative, altre meglio; ma non c’è una regola precisa.

Una c’è e proprio il centro vendita lombardo ha prestato il verso per spiegarlo, con tanto di prove fotografiche.

1 comments

Io credo che sia proprio il contrario. Se uno ha molti mezzi e magari sempre gli stessi, vuol dire l’esatto opposto. Se il piazzale è grande ed i mezzi in vendita sono pochi, e sempre diversi, quello è un buon concessionario. Non vedo altresì riscontri sul discorso buon post vendita. Se ha un buon post vendita, lo puoi recepire solo da altri camperisti o roulottisti che hanno acquistato e richiesto interventi post vendita al concessionario. Lo puoi capire vedendo l’officina, i ricambi sugli scaffali, la pulizia del piazzale, dei posti di lavoro. Indice di serietà e professionalità.

Lascia un commento

*