Regione Sicilia disegno di Legge “Disciplina delle strutture turistico-ricettive”

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Regione Sicilia disegno di Legge “Disciplina delle strutture turistico-ricettive”

riceviamo e volentieri pubblichiamo

Roma, 05 ottobre 2021

Al Presidente della Regione Sicilia
Nello Musumeci segreteria.presidente@regione.sicilia.it

All’Assessore al Turismo della Regione Sicilia
Manlio Messina assessore.turismo@regione.sicilia.it

Oggetto: DISEGNO DI LEGGE “Disciplina delle strutture turistico-ricettive”

Esimio Presidente Musumeci, Gentile Assessore Messina

ASSOCAMP, A.P.C., PROMOCAMP, A.C.T.I, CONFEDERCAMPEGGIO, U.C.A., le Associazioni che rappresentano l’intera filiera del turismo itinerante, come meglio specificato in calce, presa visione del Disegno di Legge in oggetto, si dicono disponibili ad un incontro con le S.V.I. per poter supportare il vostro interessante progetto di pianificazione turistica per le strutture ricettive.

In particolare, gradiremmo affrontare con voi l’argomento molto sentito della regolamentazione delle aree di sosta, quelle più richieste dai turisti itineranti, che durante l’intero arco dell’anno, le utilizzano con regolarità per visitare le nostre regioni.

1. Dalla bozza che ci è pervenuta, in particolare all’art. 19, comma 3, che riporta integralmente la specifica:

3. Il comma 7 bis, dell’art. 2 della legge regionale 13 marzo 1982, n. 14 e ss. mm. ii., è sostituito dal seguente: “

  1. a)  per rispondere ad avvenimenti di carattere straordinario;
  2. b)  per le finalità educative, ricreative, sportive, culturali, sociali, religiose delle associazioni e degliorganismi senza scopo di lucro.”

Vorremmo meglio comprendere l’interpretazione della limitazione della possibilità di utilizzo limitato ai 60 giorni nell’arco dell’anno solare e per avvenimenti di carattere straordinario o per le finalità previste dal punto “b)”.

Le Associazioni di seguito elencate ritengono che le nostre Regioni, e la Sicilia in particolare, abbiano bisogno di regolamentare le aperture delle aree di sosta per l’intero arco dell’anno, per accogliere i tanti turisti europei che visitano l’Italia anche nei periodi invernali.

Ecco perché, egregi signori, confidiamo nell’accoglimento della nostra richiesta di incontro via zoom o altra piattaforma, ed in attesa di riscontro, cogliamo l’occasione perporgere cordiali saluti.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Non perderti nessuna notizia. Iscriviti alla nostra Newsletter.