Piero Sansonetti e gli insulti

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Piero Sansonetti e gli insulti

di Luca Stella

Gli insulti via social, un argomento che suscita talvolta interesse, talvolta no.

Di fatto ne parliamo solo perché riesco a prendere ad esempio una grande giornalista, una brava persona e un ottimo professionista: Piero Sansonetti, direttore del quotidiano Il Riformista.

Nel video che segue esprimo bene la mia posizione: per cultura, per storia privata, per cammini, sono lontano dalle posizioni di Piero Sansonetti; lontano eppure vicino.

Già perché resto fedelissimo lettore del bel quotidiano che dirige e che trovo abbia una linea editoriale splendida: avere posizioni nette e chiare e spiegare anche al lettore il perché di tale scelta.

Questo permette a quelli come me, ovvero non certo compagni di cammino del bravo Direttore Responsabile, di leggere e, talvolta, condividerne i ragionamenti, altre volte rimanere sulle mie. E’ così che funziona la democrazia, è così che si cresce, non necessariamente leggendo chi la pensa in identico modo ma avendo il coraggio di confrontarsi con chi la pensa diversamente e, accettarne il rischio, ovvero di trovarsi talvolta, come già detto, su posizioni identiche. Talvolta, che sia ben chiaro.

Poi ci sono quelli che hanno paura di trovarsi innanzi un Sansonetti o chi per lui, tradotto: persone che la pensano diversamente. Costoro sono persone dalle idee scarse e confuse e allora, invece di accettare il confronto e sforzarsi di capire le posizioni altrui, preferiscono l’insulto, il dileggio.

Nel video anche le mie conclusioni e un consiglio all’ottimo Piero Sansonetti e a tutti coloro che vengono insultati via social.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Non perderti nessuna notizia. Iscriviti alla nostra Newsletter.