noleggio camper e caravan Apollo lascia gli USA

noleggio camper e caravan Apollo lascia gli USA

L’emergenza sanitaria si fa sentire a livello globale.

E’ di oggi la notizia che il gigante australiano del noleggio veicoli ricreazionali, dunque sia camper che caravan, Apollo, ha deciso di vendere tutta la sua enorme flotta mezzi a noleggio negli USA e di congelare negli States le attività almeno fino all’estate 2021.

Secondo le analisi fatte da Apollo, il mercato veicoli ricreazionali, causa pandemia, è molto liquido a livello globale, quindi a fronte di una solidità della rete distributiva si unisce una mancanza di liquidità che non permetterà di far fronte agli impegni previsti in tema di noleggio.

Ecco perché, negli States, 560 veicoli ricreazionali, tra camper e caravan, sono già stati venduti e altri 400 lo saranno entro il 30 Giugno prossimo, su un totale flotta noleggio Apollo negli USA composta da 1090 unità.

Ricordiamo che la quasi totalità dei veicoli ricreazionali noleggiati da Apollo nell’emisfero nord del mondo sono destinati a turisti e quindi, vista l’attuale congiuntura che prevede restrizioni nei viaggi, meglio congelare la posizione in attesa di tempi migliori.

Lascia un commento

*