Niesmann+Bischoff Flair 2023

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
Niesmann+Bischoff Flair 202

Massima qualità all’esterno con una vera e propria sorpresa all’interno: Niesmann+Bischoff definisce criteri assolutamente nuovi per gli interni del Flair 2023. Lo stile è moderno, pulito, senza tempo ed essenziale, ma non rinuncia a design, materiali e affidabilità. “Con il Flair abbiamo definito un design degli interni completamente nuovo. Abbiamo introdotto nuovi materiali, una forma innovativa e un’architettura più attuale pur mantenendo l’eccellente qualità tecnologica della classe Liner”, dice l’Amministratore delegato Hubert Brandl. Il suo team ha lavorato per circa due anni al processo di sviluppo, che si è rivelato una vera e propria fucina di idee innovative. Il cliente può ora fare riferimento a infinite possibilità di configurazione, per ottenere il Liner Premium da sempre sognato, perfettamente conforme alle proprie aspettative personali.

Il nuovo Flair può essere ordinato direttamente dopo la presentazione sui mercati mondiali l’8 luglio 2022. Già a fine agosto potranno essere ammirati i prototipi al Caravan Salon di Düsseldorf (26.08. – 04.09.22) e da settembre saranno commercializzati i primi veicoli.

Nuova generazione di Flair con un design degli interni completamente diverso

Anche dall’esterno si vede a colpo d’occhio che il Flair 2023 appartiene a una nuova generazione: gli esterni sono stati infatti sottoposti a “facelift” e sostanzialmente valorizzati, fino a definire un Liner che segna una svolta. Il design moderno e automobilistico è lineare, pulito ed essenziale. I fari anteriori sono più distanti tra loro e sia le luci diurne sia quelle posteriori seguono una linea continua e particolarmente marcata. Tuttavia le particolarità più interessanti si trovano all’interno, che si distingue nettamente per il design moderno dal precedente allestimento interno particolarmente conservativo della classe Liner. “In nessun altro veicolo si prova all’interno una tale sensazione di spaziosità, comodità e luminosità”, afferma Hubert Brandl.

Già visivamente gli interni appaiono incredibilmente ampi e con un solo sguardo la vista corre dalla cabina di guida alla zona letto posteriore. Non si tratta però solo di un effetto ottico, perché lo spazio interno di movimento è effettivamente molto più grande. Il passaggio verso l’area letto è più ampio, mentre la gamba mobile e rotante del tavolo e la copertura del tavolo pieghevole possono essere regolate in modo da consentire il libero accesso dall’accogliente zona soggiorno face-to-face alla cabina di guida. Nel cockpit gli armadietti geometrici a soffitto garantiscono maggiore area di movimento senza rinunciare allo spazio di stivaggio. In alternativa è tuttavia possibile creare in questa zona due ulteriori posti letto basculanti che, se non sono utilizzati, scompaiono nel soffitto.

Inoltre Niesmann+Bischoff ha applicato alcuni trucchi per sfruttare in modo ancora più ottimale lo spazio nell’autocaravan. Ad esempio un televisore da 32 pollici è stato integrato nel mobile tra il blocco cucina e il soggiorno, in modo che possa essere estratto elettricamente solo quando viene utilizzato. Anche gli altoparlanti sono integrati nelle luci a parete e nella cabina di guida.

I designer di Polch hanno impiegato materiali particolari e naturali, straordinariamente gradevoli al tatto, che finora non erano mai stati utilizzati in questo ambito: le porte scorrevoli in vetro fumé creano effetti ottici inaspettati, mentre le superfici degli armadietti rivestiti con impiallacciatura in legno naturale impreziosiscono l’ambiente. La doccia wellness è di grande effetto, con piatto a livello pavimento in materiale minerale e parete dall’innovativo effetto microcemento. Inoltre, chi desiderasse un bagno di altissima classe può fare installare su richiesta un lavandino realizzato dalla prestigiosa ditta italiana Antoniolupi con il materiale brevettato Cristalmood.

Il rivestimento delle pareti nell’area soggiorno è in feltro come per la classe iSmove e non conferisce solo un effetto ambiente del tutto nuovo, ma garantisce anche un’acustica naturale. Dall’iSmove è stata presa ispirazione anche per altre modifiche: l’intera panca nell’area soggiorno si trasforma mediante una maniglia in due sedili con cintura di sicurezza grazie a un meccanismo girevole ideato da Niesmann+Bischoff. Il layout luci è stato progettato per rendere l’utilizzo più intuitivo possibile. Per l’illuminazione notturna sono stati previsti sensori di luce e di movimento. Nell’area soggiorno, nel garage e nello scomparto di alimentazione sono installate luci automatiche, che si attivano al contatto con le porte o con gli sportelli.

Numerose possibilità di configurazione per il cliente

Nella cucina è stata introdotta una novità, che è già presente a livello standard nelle moderne cucine domestiche, ma che rappresenta una particolarità negli autocaravan: un ampio frigorifero con congelatore separato a incasso, integrato nella parete dell’armadio, in modo che il design dell’arredamento non sia interrotto dalla porta del frigorifero. In questo modo il soggiorno acquisisce un aspetto più ampio, perché il frigorifero e l’armadio formano un unico blocco estetico.

Il design offre numerose possibilità di personalizzazione: l’armadio pensile sopra la cucina, così come i frontali dei cassetti, possono esseri scelti separatamente dalla mobilia dell’abitacolo in legno naturale “Walnut planket”, “Breeze Oak” o bianco opaco. La superficie di lavoro della cucina è disponibile in materiale minerale dall’effetto roccia con lavandino incassato.

Anche nelle funzionalità la cucina può essere adattata in modo versatile senza necessità di compromessi. Ad esempio il cliente può scegliere tra lavastoviglie, forno, cappa aspirante estraibile elettrica o microonde. Inoltre c’è la possibilità di integrare uno scomparto frigo nel blocco cucina invece di un frigorifero nella parete armadio.

Innovazioni tecniche per maggiore indipendenza

Un’altra innovazione garantisce uno spazio sorprendentemente grande sotto la superficie: un doppio pavimento nuovo e molto funzionale nasconde tutti i serbatoi più importanti nonché elementi tecnici intelligenti. Tutte le installazioni sono state completamente riposizionate con l’obiettivo di rendere disponibile il maggiore spazio possibile di stivaggio e una migliore accessibilità. Un sistema con cassette estraibili consente di sfruttare facilmente e completamente tutto il nuovo spazio.

Altre innovazioni tecniche rendono il Flair particolarmente autonomo, dal momento che di serie il Liner è dotato di una batteria agli ioni di litio da 100 Ah. L’alimentazione elettrica autarchica può essere stoccata fino a 6 x 100 Ah, in combinazione con un potente inverter e caricatore e con un sistema di gestione batteria ad alta efficienza. In aggiunta può essere ordinato un impianto solare da 220 o 440 Watt. La dotazione di bordo prevede di serie anche un serbatoio dell’acqua fresca da 370 litri. Il cliente può inoltre prenotare un pacchetto Liner comprendente, tra l’altro, una toilette a serbatoio fisso da 200 l, inclusi water in ceramica e valvola elettrica di scarico, riscaldamento a pavimento e finestre in vetro.

Il Flair è fornito in lunghezze 8,87 m o 9,27 m su chassis Iveco Daily 70 C 18 (Euro VI-E).

Safety First – Concetto di sicurezza speciale anche nel nuovo Flair

Un valore aggiunto assoluto in materia di sicurezza e comfort è rappresentato dai sistemi elettronici di sicurezza Iveco, come la frenata d’emergenza assistita, il sistema adattativo di regolazione della velocità e il sistema attivo di avviso di uscita corsia. Niesmann+Bischoff ha riunito questi sistemi opzionali molto richiesti in un unico pacchetto di sicurezza per la guida.

Inoltre il nuovo Flair, come i precedenti modelli, è l’unico Liner con integrati airbag, ESP, pretensionatori e meccanismo crash per i freni. Nelle autovetture questo concetto di sicurezza è già presente da tempo, ma nella classe Liner degli autocaravan completamente integrati sono dotazioni esclusive del Flair.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp

Non perderti nessuna notizia. Iscriviti alla nostra Newsletter.

Ultime notizie

Editoriale