Lordstown il futuro per i motorhome?

Lordstown il futuro per i motorhome?

Sappiamo che, in questa fase storica, diverse case automobilistiche, dalla Ford alle Tesla, stanno progettando di lanciare pick-up elettrici. La casa automobilistica Lordstown Motors Endurance, però, sta procedendo con un progetto unico, prevedendo motori elettrici uno per ogni mozzo delle ruote.

Come riportato da Motor Authority, il montaggio dei motori all’interno del mozzo della ruota libera più spazio e offre la possibilità di controllare con maggiore precisione la quantità di coppia inviata a ciascuna ruota.

La coppia, così importante per pick-up e fuoristrada, può essere aggiunta o sottratta regolando la quantità di corrente al motore, invece di utilizzare frizione, differenziali o alle applicazioni dei freni tipicamente utilizzati per regolare il regime della coppia.

Diversi fornitori, tra cui Elaphe, Protean e Nidec, hanno sviluppato motori a ruote, ma la tecnologia ha ricevuto poco interesse dalle case automobilistiche. Un ostacolo, difatti, è l’ulteriore massa che rende più difficile la guida e la maneggevolezza.

Lordstown non ha ancora rilasciato specifiche per il suo modello Endurance, ma il pick-up pare abbia risolto i limiti di manovrabilità attualmente conosciuti. Non solo ma la medesima base è destinata a essere fornita ai costruttori di motorhome.

Lordstown fu fondata dal CEO di Workhorse, Steve Burns per acquisire la fabbrica inattiva della General Motors a Lordstown, Ohio, dove si costruiva la Chevrolet Cruze.

Lordstown il futuro per i motorhome?

Lascia un commento

*