le Caravan nel futuro delle Automobili a guida autonoma

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Le Caravan nel futuro delle Automobili a guida autonoma.

Automobili che si guidano da sole, pare il futuro del settore automobilistico.

Oggi le persone sono pronte a tutto, anche a castrarsi pur di giocare come degli infanti. Ecco perché ci sono persone che sui social raccontano tutto di sé, di fatto rinunciando a un diritto acquisito nel corso dei secoli, quello alla privacy. Ma per un sorrisino condiviso da altri, ecco che si è pronti a qualunque cosa.

Come le persone con attività commerciali che prendono pubblicamente posizione sui referendum, sulla politica, sul calcio, quando è noto che con i clienti, o potenziali tali, bisogna evitare proprio di parlare di politica e sport.

Così le automobili a guida autonoma segneranno la fine di professioni come quella dei camionisti e dei tassisti, con due aziende che già stanno collaborando alacremente con veicoli Toyota e Volvo che circolano senza autista per Los Angeles. Eppure ci sono tassisiti che guidano auto di quelle marche, come dire finanziano la loro disoccupazione. Ma tant’è.

Si è parlato di guida automoma nel corso di un incontro tra investitori nel settore auto (automotive, per chi ha studiato a Cambridge). L’incontro si è tenuto ieri, 1 marzo, a Londra, nel Bourogh di Islinghton, il centro mondiale dei media e dei social sul web da un lato, ma anche di investitori in grandi multinazionali dall’altro.

Tra le molte evidenze emerse, per esempio, finalmente si inizia a scoprire il velo su una grande verità, ossia che le automobili ibride e quelle elettrriche non sono affatto ecologiche ma, anzi, pericolose per la salute delle persoen, causa inquinamento da onde elettromagnetiche.

Si è parlato anche di caravan e del fatto che nel mondo dei veicoli ricreazionali, lo sviluppo della guida autonoma porterà a un incremento clamoroso dell’utilizzo delle roulotte. Oggi il problema principale, infatti, a una diffusione di massa il fatto che le persone che non sanno guidare o sono insicure alla guida vedono con timore l’avere un rimrochio al traino; elemento che con il computer alla guida verrebbe eliminato.

Vedremo.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Non perderti nessuna notizia. Iscriviti alla nostra Newsletter.

32 risposte

  1. Da caravanista vi dico: ma state male!? “Le automobili ibride e quelle elettrriche sono pericolose per la salute delle persoen, causa inquinamento da onde elettromagnetiche”. Non avete paura dei raggi gamma epsilon teta prodotti dalle astronavi ufo!? Ma davvero… viviamo immersi nei PM10 e PM2,5 e voi ritenete pericolose le onde elettromagnetiche!? E’ uno scherzo!?

  2. Da medico provo a spiegarti: l’inquinamento da onde elettromagnetiche è la prima causa di morte al mondo.
    La comunità scientifica da anni sta cercando di sensibilizzare il mondo politico su questo punto.
    Le domeniche ecologiche per esempio lo sono se si bloccano prima di tutto treni, tram e poi vediamo quanto le particelle diminuiscono veramente. I maggiori fabbricanti di PM10 e di PM2 sono loro e se veramente si vuole affrontare il problema è da lì che si inizia.
    Non ti dico di credermi, basta che chiedi al tuo medico di fiducia e potrà illustrarti in modo evidente come stanno le cose.
    La documentazione scientifica al riguardo è enorme e purtroppo poi la gente pensa che le auto ibride sono ecologiche, complimenti al merketing delle auto che è riuscito a vendere fischi per fiaschi.

    1. Leska o come ti chiami, rileggi per favore:
      “Non ti dico di credermi, basta che chiedi al tuo medico di fiducia e potrà illustrarti in modo evidente come stanno le cose.
      La documentazione scientifica al riguardo è enorme…”, quindi chiedi al tuo medico di base che ti fornirà ogni dettaglio.
      Poi non importa quale relazione scientifica ti da da leggere. Tutte ma proprio tutte hanno anche un paragrafo o un capitolo sulle auto elettriche e ibride.
      Interessante notare come non esista proprio nemmeno una relazione scientifica che affermi il contrario.
      Quindi, ripeto, medico di base.
      Spero adesso di essere stato chiaro.

      1. Il nickname è Laska, non Leska (è scritto poche righe sopra al tuo commento, strano tu non l’abbia visto). Al mio medico di fiducia difficilmente potrò chiedere lumi sull’elettromagnetismo. Il mio medico è di base cardiologo, non ha studiato fisica. Dovrei chiedere ad un fisico.
        Per le cause di morte preferisco rivolgermi allla World Health Organization e potrai renderti conto che l’elettromagnetismo NON è “la prima causa di morte nel mondo” (http://www.who.int/entity/whr/2004/annex/topic/en/annex_2_en.pdf“).
        “Tutte le relazioni scientifiche sull’elettromagnetismo hanno un paragrafo o capitolo sulle auto elettriche e ibride”: prova e verificare, rimarrai deluso (http://www.arpa.veneto.it/arpavinforma/pubblicazioni/scopriamo-insieme…lelettromagnetismo-guida-per-ragazzi/at_download/file)

        1. Bene!
          Abbiamo capito che il Leone da Tastiera Laska, scappa e fugge.
          1) il medico di base lo hanno tutti, che sia specializzato non importa, coniglio! Leone da tastiera, io ho chiesto al mio e mi ha confermato tutto
          2) tu ti fidi più della World Health Organization che della Organizzazione Mondiale della Sanità?!?! Ah genio, sono la stessa cosa!
          Se guardi bene, ma bene sul loro sito trovi tutto, non quella chiavica di link che hai messo a tuo comodo e che non ci azzecca nulla.
          Genio quella è del 2004, se guardi c’è quella del 2016 che forse forse forse è più aggiornata? oppure guardiamo quella del 1721 che così hai ragione?
          Ahahahah.
          Ma è ovvio, se non capisci manco quello che ti si scrive e che ti hanno anche dovuto riscrivere.
          Ma ovvio tu sei Dio, tu puoi insultare, ironizzare e poi mi caschi sulla World Health Organization…
          Vabbé da Leone da Tastiera ti nascondi dietro un nickname e sbagli pure i link che metti…
          Ottimo, se uno voleva la conferma che sei un bluff, l’hai data… Dici di fidarti pure di una organizzazione invece di una altra e sono la stessa….

          Ma siamo su scherzi a parte??????

          1. Chi fugge? I leoni di solito non fuggono.
            1) Chiedere ad un cardiologo in merito agli studi scientifici sull’elettromagnetismo è come chiedere a Stephen Hawking di spiegarmi non l’astrofisica ma la sociolinguistica. Non ne vale la pena. Preferisco chiedere ad un fisico.
            2) Non ho capito la questione WHO/OMS. Chi ha detto che sono due organizzazioni diverse? Non capisco.

            Scusami, nel 2004 non esistevano i treni elettrici? Hai detto che si dovrebbero “bloccare prima di tutto treni, tram”. Nel 2004 non c’erano? La WHO/OMS non li ha citati, insieme all’elettromagnetismo, come prima causa di morte nel 2004. Hai dati più aggiornati? Mi puoi linkare quelli nuovi se riesci tu a guardar bene nel loro sito? Sono molto interessato.

            Grazie

        2. Laska, ma scherzi vero?

          Indagine del 2004, l’altra dell’ARPA Veneto già superata da altre…
          Certo che se è così che ti fai una opinione, vai dal cardiologo che è meglio!!!
          Spero vivamente tu sei uno scherzo e non pensi davvero queste cose o capisco perché l’Italia è in crisi, vi bevete ogni cosa!

          1. No, a dire la verità non scherzo.
            Ripeto: nel 2004 non esisteva ancora l’elettromagnetismo? Nel 2004 l’elettromagnetismo non compare tra le prima 10 cause di morte al mondo e oggi invece è “la prima causa di morte al mondo”? Se hai studi recenti da linkarmi, ne sarei felice. Sono molto interessato.

    2. Laska ma ti rendi conto?
      prima scrivi un commento sprezzante, perché qualcuno ha osato dire in un convegno ad altissimo livello tra big della finanza una cosa che a te non piace. Non la condivi e allora tu, che ovviamente sei il guru assoluto della finanza mondiale, scrivi un commento sprezzante a ridicolizzare chi osa pensarla in modo diverso dal tuo.
      Poi un medico ti scrive di andare dal tuo dottore che può speigarti bene come stanno le cose e tu non capisci che te lo ha scritto, quindi è costretto a riscrivertelo ma poi dubiti di un medico, tu che ovviamente sei un medico da premio Nobel.
      Laska puoi anche credere che al mondo ci sia chi la pensa in modo diverso dal tuo ed è in assoluta buona fede?
      Puoi anche pensare che chi svolge un lavoro attinente alla materia magari ne capisce più di te e non è corretto sfottere e dubitare “che a tuo parere…” solo perché è così criminale da pensarla in modo diverso dal tuo?
      Fino ad ora qui chi ha dimostrato di non capire cosa si scrive sei proprio tu, infatti è stato fatto copia e incolla di una frase che ti spiegava tutto ma che non hai capito.
      Ma perché quelli che scrivono in modo violento, ironizzando su chi la pensa diversamente è sempre nascosto da un mickname?
      Non hai un nome e un cognome come tutti?
      Che lavoro fai? Noi che ne facciamo un altro, possiamo sfotterti e dubitare di quello che fai, così come tu fai con gli altri?

      1. Purtroppo non ho trovato nessun comunicato stampa in merito a questo incontro tenutosi il 01 marzo ad Islington. Niente di niente. Mi sembra invece che Islington sia un borgo molto attivo nel settore elettrico dell’automotive, tanto che si trovano vari articoli in merito (http://www.islingtongazette.co.uk/news/environment/islington_council_wants_motorists_to_ditch_petrol_and_diesel_cars_1_4907744).

        “The town hall is planning to help clean Islington’s filthy air by installing 100 roadside electric charging points over the next year.

        Islington Council is hoping the wide availability will encourage people to choose electric cars and combat carbon dioxide and diesel emissions.

        Today’s announcement came four days after the Islington Green Party held a public meeting on the borough’s air pollution issues.”

        E’ per questo che mi suonano strane le affermazioni fatte nell’articolo, anche perché ripeto non ho trovato conferme di quel meeting del 01 marzo.

        Non dubito di un medico, dubito di un medico che non mi cita alcuna fonte. Un medico, come ogni persona, può avere propri convincimenti personali. Ma bisogna guardare ai fatti.

        Esistono i nickname appositamente per proteggere la propria privacy. Ho un nome e un cognome, ma non vedo il motivo di pubblicarlo addirittura. Di lavoro faccio l’impiegato in amministrazione. Tu?

        1. Coniglio, non trovi nulla perchè l’incontro era privato come lo sono quando si ritrovano investitori di altissimo livello.
          Tu dici di fare l’amministrativo, bene io lavoro per una SIM (spero che tu sappia cosa sono e non faccia confusione come qui stai facendo da quando hai iniziato), per questo lo so benissimo, perché al nostro livello certe informazioni circolano.
          Se tu sei a un livello basso, cavoli tuoi. Prossiama volta studi, ti impegni e così ottieni un lavoro a un livello tale che ti consente di accedere a informazioni come queste.
          Poi la località l’hai scritta pure sbagliata, ma ti rendi conto che qui continui a commettere solo errori e poi fai pure il figo?

          Il medico non ti ha citato la fonte perché ti ha detto di andare dal tuo che ti fornisce tutta la documentazione al riguardo.
          Anche su questo punto, minchia, ma non capisaci proprio oppure ci tieni a fare la figura di quello che prende fischi per fiaschi?

          Il nome e cognome si pubblicano se non si ha nulla da nascondere, sveglione. Qui se fguardi i soli saccenti e presuntuosi (rileggiti il tuo primo post che è da birividi), sono i conigli che si nascondono dietro nickname, le persone normali no.

          Ma ti capisco, se solo tua moglie sapesse che figura stai facendo…

          1. Incontro privato? Forse era meglio precisarlo nell’articolo allora. Diciamo che non essendoci un verbale o una registrazione o quant’altro, quel che è stato detto rimane fumo, allora. Peccato.

            A quali informazioni hai accesso? A cosa ti riferisci?

            Ho sbagliato il nome della località? Quale sarebbe il nome corretto e quello sbagliato?

            Non hai capito bene, sai? Ho chiamato il MIO medico e ha confermato la mia tesi, cioè che l’elettromagnetismo NON è la prima causa di morte al mondo.

            Visto che alla privacy tu non ci tiene, mi potresti dire in quale SIM lavori, così da verificare eventuali iscrizioni agli albi o quant’altro? Grazie.

  3. Laska è la dimostrazione dei danni che può fare la disinformazione.

    Laska vai a leggerti i dati della SEC sul loro sito ufficiale. MA NON QUELLI CHE FANNO COMODO A TE, DEL 2004, QUELLI DI OGGI!!!
    C’è scritto che le multinazionali farmaceutiche investono sui farmaci contro il cancro e sulle auto elettriche, non ci trovi nulla di strano?

    Ma dai, su, siamo seri…
    Continua a credere di aver ragione e postare link tarocchi e confondere le organizzazioni…
    Ciao va.

    1. Ti confesso che non sapevo cos’era la SEC e ho scoperto che è l’ente di vigilanza della borsa statunitense. Ma cosa c’entra con l’elettromagnetismo!?
      Non sono riuscito a trovare i dati sul loro sito ufficiale. Mi puoi dare il link? Sono molto interessato. Grazie!

      PS: quali sarebbero queste organizzazioni “confuse”!? Non capisco

        1. ma soprattuto un amministrativo che in orario di lavoro sta dietro al computer, il suo datore di lavoro lo sa?

  4. Laska informati bene perché quello che hai postato non vale nulla, roba vecchia, superata e perfino sbagliata.

    Sei la prova di come fanno i tifosi delle auto elettriche, vi innamorate dell’idea e non potete credere che la realtà sia diversa.
    Vi sono entrati nel cervello, vi manipolano e voi vi fate manipolare.

    Il tutto nascosto dietro a un nickname.

    1. Ora sono addirittura sbagliati i report del WHO/OMS o i materiali didattici preparati dall’Arpa Veneto? Dove hai trovato la confutazione di questi dati? Sono molto interessato.

      Non è questione di tifo o no per l’auto elettrica. E’ questione di miglioramento della qualità dell’ambiente e (di conseguenza) della vita.

      Eddai con ‘sta cosa del nickname? Ma che vi siete messi d’accordo?

      1. Anche qui, Laska ma ci tieni proprio a fare la figura del pollo?
        “Ora sono addirittura sbagliati i report del WHO/OMS”, nessuno lo ha scritto!
        Ti hanno scritto e pure in italiano che un amministrativo comunque dovrebbe conoscerlo che la ricerca è del 2004 e rispetto all’evoluzione che ci è stata della patologia è VECCHIA!
        Adesso ci sei arrivato? Non credo, mo tirerai fuori ancora un’altra gaffes delle tue.

        Il miglioramento della qualità del’ambiente non si ha con le auto elettriche, sveglia! Una automobile nuova inquina perchè deve essere prodotta! vuoi inquinare zero? Una bella auto usata e ci metti un impianto a metano.

        Mamma mia ma davvero fai tanto il figo ma continui a sbagliare e a prendere fischi per fiaschi.
        Dai adesso confessa, ci stai prendendo tutti per il naso, in verità ti stai divertendo un mondo, è tutto uno scherzo vero? Non posso credere che uno così esiste davvero!

        1. “quello che hai postato non vale nulla, […omissis…] perfino sbagliata”. Perché dici che nessuno lo hai scritto?
          Parlando di gaffe, scrivere “gaffes” al plurale mi fa abbastanza sorridere!
          Non mi pare di aver preso fischi per fiaschi.

  5. Raga provo io a speigare a Laska qualche cosa anche se temo che non ci arriva.

    Dai punto per punto:

    1) Chiedere ad un cardiologo in merito agli studi scientifici sull’elettromagnetismo è come chiedere a Stephen Hawking di spiegarmi non l’astrofisica ma la sociolinguistica. Non ne vale la pena. Preferisco chiedere ad un fisico.

    1) Ah Laska!!!! Svegliati!!! Gli studi su quanto siano cancerogene le auto elettriche sono fatti dalla Organizzazione Mondiale della Sanità e se chiedi al medico di base te le fornisce. Spero che adesso ci arrivi. Ma non credo, non ci arrivi proprio.

    2) Non ho capito la questione WHO/OMS. Chi ha detto che sono due organizzazioni diverse? Non capisco.

    2) Ah Laska!!!! Sei tu che hai scritto che non credevi alla Organizzazione Mondiale della Sanità preferendo la World Health Organization. Tu non io!!! Tu non io!!! Quindi adesso inutile che fai il finto tonto “Chi ha detto che sono due organizzazioni diverse?” Ah scemo, se non ti ricordo manco quello che scrivi!!!!

    3) Scusami, nel 2004 non esistevano i treni elettrici? Hai detto che si dovrebbero “bloccare prima di tutto treni, tram”.

    3) non l’ho detto, lo ha scritto un altro ma anche qui sei il solo a far confusione. Ti hanno scritto del blocco di treni e tram per le emissioni di PM10 e PM 2 non per l’inquinamneto elettromagnetico.
    secondo me ti è andato in confusione il cervello.
    Nel 2004 il parco auto eletriche e ibride era quasi nulla e quindi le ricerche non ne tengono conto ecco perchè il tuo medico di base ti darebbe ricerche scientifiche aggiornate con i dati di oggi e che fanno teemare.

    Poi tanto non ci arrivi, prendi fischi per fiaschi, dici che non ti fidi di una organizzazione preferendo un’altra e quanto ti si fa presente che sono la stessa, dici: “ma chi ha mai detto il contrario?”. Detto nom ma scritto tu sì.

    Prendi indagini del 2004 quando a quel tempo le auto eletriche erano poche. E poi tiri in ballo per l’inquinamento elettromagnetico tram e treni che invece riguardavano un altro artogmento.
    Per me le radiazioni ti hanno fatto male al cervello.

    Comunque ti cinfermi un coniglio, un vigliacco perché qui tutti si firmano nome e cognome e tu con un nickname, quindi anche qui ti smentisci da solo, coniglio, coniglio, coniglio!!!! Ti hanno chiesto giorni fa nome, cognome, che lavoro fai, ma tu zitto zitto non rispondi, caro il mio leone da tastiera.

    p.s. ovviamente non ti linko nulla perchè è in home page e se non ci arrivi è la prova che non ci arrivi proprio quindi fine della perdita di tempo di cercare di spiegare a uno che non ci arriva le cose ovvie.

    1. 1) Ho appena chiesto al mio medico di base, ma non ha a disposizione studi sull’elettromagnetismo a portata di mano. In merito mi ha detto di considerare improbabile che l’elettromagnetismo sia la prima causa di morte al mondo. Mi potresti fornire tu qualche studio della WHO/OMS?

      2) Ehm… i miei commenti sono tutti qui sopra. Non mi pare di aver detto di preferire l’OMS alla WHO. Mi potresti dire in quale commento hai trovato questa cosa?

      3) Mi spiace, avevo capito che il blocco dei treni e tram dovrebbe essere attuato per la pericolosità elettromagnetica degli stessi. Scusami ancora. Però non vedo questa pericolosità in merito ai PM10 e PM2,5. Mi parrebbe di capire che se il trasporto si spostasse da gomma a rotaia, i particolati diminiruebbero. Sbaglio qualcosa? (http://www.fsitaliane.it/fsi/Impegno/Per-l'Ambiente/Emissioni-e-Rifiuti/2014_Emissioni_NO_PM10)

      In merito all’elettromagnetismo, non ho capito comunque perché le auto elettriche sarebbero pericolose e i treni/tram invece no. Spiegami, per cortesia. Sono molto interessato.

      Sul nome e sul lavoro ho già risposto, forse non vedi la risposta perché i commenti non sono immediati, ma passano per la moderazione.

      Cos’è che è in home page? Non ci arrivo purtroppo.

      1. Laska, eccoti servito:

        TU e nessun altro ha scritto: “Al mio medico di fiducia difficilmente potrò chiedere lumi sull’elettromagnetismo. Il mio medico è di base cardiologo”, quindi che cavolo vuoi?
        Prima scrivi che non puoi rivolgerti a lui e adesso si scopre che in due minuti ti sei rivolto a lui, lo hai trovato e ti ha pure risposto.

        Ma ti rendi conto che ti smentisci da solo?

        Sempre TU e nessun altro ha scritto: “Per le cause di morte preferisco rivolgermi alla World Health Organization” e quindi preferisci l’Organizzazione Mondiale della Sanità alla Organizzazione Mondiale della Sanità.

        Capisci quanto sei fuori????

        Basta ci rinuncio, mollo il colpo, sei troppo fuori per fare anche un minimo di ragionamento.

        Cavoli tuoi se non ci arrivi.

        Poi dici che in home page non lo trovi, ma dai?!?!?! Oh qui tutti ma proprio tutti lo hanno trovato tranne che te, chissà come mai!!!

        Se non ci arrivi, problema tuo, invece spero tu lo abbia visto ma preferisci far finta di nulla altrimenti ti crolla tutto il castello di balle che hai in testa.

        Ok, la finisco qui, ci rinuncio.
        Tra qualche minuto inizio a lavorare, io non uso il computer per motivi privati durante il normale orario di lavoro, io.

          1. Laska lo sapevo che tu hai più di un problema.

            Ma ti pare che uno normale prende una giornata di ferie e passa del tempo davanti a un pc?

            Ma io con il bel tempo che c’è andrei in montagna, al mare, mi faccio una bella passeggiata in un parco in città.
            Ovvio che poi il cervello ti va in bambola e non capisci cosa ti si scrive, esci, goditi la vita!!!
            E vedrai che poi riprendi a ragionare come noi normali.

        1. Alessio, tranquillo, Laska non ci arriverà mai.

          E’ il classico frustrato che parte dal presupposto che LUI, cioé DIO, ha ragione e chi osa scriver eil contrario lo deve dimostrare. Poi lo scrivi, lui non capisce e siamo punto e a capo.

          Lasciamo perdere, che c’è ben altro da fare.

          Figurati uno che non capisce che gli incontri riservati non sono pubblici, c’è pure scritto nell’articolo ma niente da fare, non ci arriva….

          Ci avrei scommesso che il suo medico di base gli avrebbe dato ragione. Cioé tutti i medici di base a tutti noi danno certe informazioni, invece a lui e solo a lui il suo le fornisce diverse.

          Lasciamo perdere, poveraccio. Non ci arriva proprio, che si goda le sue auto elettriche, noi invece ci teniamo la salute.

  6. questa storia dell’anonino Leska che chiede “prove”, “link” su quello che si afferma e che la logica e il buonsenso dicono, è la prova di quanto sia sfigato il web.
    Gente nascosta che chiede “prove” come se sul web si trovasse tutto. Ma se ci pensano con il loro cervello ci arrivano, il buonsenso dice che le automobili elettriche sono cancerogene, senza tante prove che sul web sono scomparse, perché sul web non si trova tutto ma solo quello che ti vogliono far bere.
    E i pesciloni abboccano, per questo si chiama Leska? Perché abboccano all’esca…

    1. Caro Marzio, pensa che io uso le candele la sera. Ho troppa paura dell’elettricità, so che è cancerogena. Comunque il problema delle auto elettriche sta proprio nella carica positiva della trasmissione, che è notoriamente pericolosa.

  7. Ieri su ARD servizio dal Salone di Ginevra.
    Noto Boss di casa automobilistica: “lo sappiamo che le automobili elettriche non sono ecologiche e fanno più male alla salute delle altre, ma la gente è convinta del contrario e noi dobbiamo vendere quindi le produciamo e le vendiamo come ecologiche. Tanto è impossibile far capire come stanno le cose, la gente si innamora delle idee, anche sbagliate, e nemmeno se gli metti sotto mano l’evidenza ci credono. Quindi continuiamo a vendere auto elettriche finché non lo capiranno”.

    A me pare così ovvio che non sono ecologiche che faccio fatica a credere che in giro ci sono persone che non lo capiscono, mah…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Editoriale