Caravan doppio asse perché se ne vendono poche ma tante in Italia?

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp
telaio AL-KO Caravan doppio asse perché se ne vendono poche ma tante in Italia

di Luca Stella

Tempo di statistiche e Newscamp.info si è preso la briga di analizzarle per rispondere a un quesito di un lettore caravanista e si stanno scoprendo diversi dati che obbligano interessanti.

Per esempio, esiste una classe di caravan doppio asse, quelle con stanza da bagno in coda, nelle quali pare obbligatorio in molte nazioni, dalla Spagna alla Svezia, il riscaldamento a termosifoni ALDE. Qualcuno come gli inglesi, gli svedesi, Adria, Bürstner, Eriba, LMC e Tabbert lo propongono di serie, altri a richiesta.

Difatti, ecco il nostro lettore che senza saperne nulla di statistiche, ma guardando sui siti Internet di alcuni concessionari europei (di Spagna, Svizzera, Austria, Francia e Germania, nello specifico), scopre che alcuni marchi, differenti da quelli citati, propongono per quella tipologia di pianta il riscaldamento ALDE solo come accessorio a richiesta ma i concessionari sotto esame offrono in pronta consegna roulotte solo con il riscaldamento a termosifoni. In Italia no e ci chiede il perché.

Le statistiche analizzate da Newscamp.info confermano il sentore del nostro attento lettore. Infatti, andando a verificare, si scopre che sono molte le caravan doppio asse con quella disposizione interna con riscaldamento ALDE che vengono acquistate nuove all’estero da caravanisti italiani. Ecco quindi che la domanda si rafforza: ma perché solo in Italia si vendono once u riscaldamento differente da quello a termosifoni e con il rischio, quindi, di avere la stanza da bagno più fredda del resto dell’abitacolo?

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
WhatsApp

Non perderti nessuna notizia. Iscriviti alla nostra Newsletter.

Ultime notizie

Editoriale