campeggi estate 2021 è già boom

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Campeggi 2021

La crisi generale a causa dell’emergenza pandemica ha portato a una scoperta per taluni e ad una riscoperta per altri del soggiorno all’insegna di sicurezza e niente garantisce meglio questa necessità di una modalità che consenta di portarsi il materasso su cui dormire da casa.

I campeggi sono perciò le strutture più richieste per questa primavera e la prossima estate.

Queste le risultanze che emergono dai dati raccolti da Pitchup.com, la piattaforma di instant booking specializzata in soggiorni in campeggi e villaggi turistici che conta una presenza in oltre 67 paesi con più di 5.000 strutture partner.

Ai tempi della pandemia dunque cresce l’interesse dei turisti per le vacanze all’aria aperta, come dimostrano le prenotazioni per il 2021 che su pitchup.com a febbraio segnavano un + 39% rispetto al 2020, con le prime richieste per il periodo primavera-estate 2021 registrate già nel mese di gennaio con un incremento percentuale che, di fatto, copre il buco registrato lo scorso pari periodo.

“La popolarità delle vacanze all’aperto è esplosa lo scorso anno, con una prenotazione ogni 3 secondi su Pitchup.com e 6.500 prenotazioni in un solo giorno. Al contrario, le grandi agenzie di viaggio online di hotel / appartamenti hanno registrato un calo di circa il 50%. Sembra che l’estate 2021 sarà nuovamente dominata dall’esperienza del turismo in libertà – afferma Daniel Yates CEO di Pitchup.com –Dall’inizio del nuovo anno quasi 40.000 persone hanno già prenotato per le vacanze tramite Pitchup.com, con un aumento significativo durante la fine di gennaio”.

La sempre più crescente maggior consapevolezza nella condivisione degli spazi ha portato i turisti a preferire i campeggi e le strutture ricettive all’aperto in generale.

L’analisi delle prenotazioni dall’ultima chiusura mostra che i mesi più scelti per andare in vacanza sono Aprile, Maggio, Luglio e Agosto, con solo l’1% di differenza tra aprile e agosto. Sembra che le persone siano pronte a viaggiare non appena le regole lo consentiranno e il fatto che molte strutture offrano modifiche flessibili invoglia a prenotare in anticipo.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp

Non perderti nessuna notizia. Iscriviti alla nostra Newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultime notizie

Editoriale