Bela Trendy 1 il massimo al minimo

Bela Trendy 1

Idea, per ridurre il prezzo dei camper perché non si usano meccaniche meno costose del Ducato?

Mi riferisco per esempio alle furgonette!

Fabrizio S.

Bela Trendy 1
Bela Trendy 1

Gentile lettore, rispondiamo ora alla sua email di un mese fa, proprio perché sapevamo che al CMT 2017 di Stoccarda avremmo potuto toccare con mano una proposta e quindi scriverne con una documentazione a sostegno.

Qui infatti è stato presentato, peraltro suscitando un certo clamore, questo mansardato, il Bela Trendy 1 su Fiat Doblò. In pratica una furgonetta, come da lei suggerito.

L’idea non è nuova, molto in voga in Gran Bretagna, dove le soluzioni del genere riscuotono successo.
E allora domandiamoci a chi si rivolgono. Di certo alle coppie e certamente non alle coppie che desiderano un camper con prezzo contenuto.

Questi piccoli e compatti camper sono perfetti per coloro che viaggiano in modo intensivo, sostando fuori dalle rotte più di moda. Sicuramente è più facile trovare questi camperisti in un bel bosco in primavera piuttosto che in una soleggiato e triste punto di sosta su asfalto, in mezzo ad altre decine e decine di motorizzati, tutti ammassati.

Il prezzo, come noterà anche in questo caso, non è assolutamente basso. “A partire da” significa che bisogna aggiungere parecchio, dalla messa in strada all’accessoristica di base. Insomma, vanno bene per chi desidera un mezzo compatto ma non badando a spese, perché ormai i prezzi dei furgoni è tale che la differenza tra un Ducato e un Doblò non è tale da risultare discriminante nella definizioen del prezzo al pubblico finale.

3 comments

Risponde la Redazione di Newscamp.info
Signor Mauro, ad oggi non sappiamo ancora chi sia, poiché in attesa di risposta.
Bela è un marchio con il quale WOF commercializza camper prodotti dall’italiana PLA in alcune nazioni europee (il link è diretto proprio al sito Internet ufficiale di questo curioso marchio).
Proprio a WOF quindi abbiamo chiesto lumi, restiamo in attesa.
Come lei, anche noi vorremmo soddisfare questa curiosità.
Speriamo…

Lascia un commento

*