AL-KO Ranger il movimentatore da record

AL-KO Ranger il mover da record

AL-KO Ranger il movimentatore da record.

AL-KO presentò lo scorso settembre in quel di Düsseldorf, in occasione del Caravan Salon, il nuovo movimentatore Ranger. Evidente l’intento di affiancarlo al già affermato Mammut.

Da quest’ultimo il nuovo modello si differenzia per disporre di una unica centralina, prestazioni di consueguenza ridotte.
Con telecomando normale e non tipo “joy stick” e un prezzo di acquisto logicamente più contenuto.
Comunque al vertice della categoria di riferimento.

L’obiettivo dichiarato era di entrare di forza nel mercato dei movimentatori di primo prezzo.
Un mercato logicamente numeroso per unità vendute. Però fornendo una soluzione con un eccellente rapporto qualità/ prezzo.
Da non dimenticare poi la garanzia di serietà e affidabilità che da sempre AL-KO fornisce.

Oggi giungono conferme sempre più concrete.
Da parte del mondo della distribuzione di accessori.
Questo modello è già nel cuore dei moltissimi caravanisti che giungono nei centri vendita chiedendolo espressamente.

Evidentemente si è disposti a rinunciare a determinate prestazioni in ragione di un prezzo più contenuto.
Il tuttoentro certi limiti e quindi l’AL-KO Ranger è perfetto in questo senso.

E non è tutto.
Perché per l’anno entrante è attesa la versione per caravan doppio asse e quindi non si può che ipotizzare un successo ancora più lusinghiero.

Un successo che appare davvero incredibile se si pensa anche a cme nasce il movimentatore Ranger.
Esso infatti nasce per rispondere sì alle esigenze di chi preferisce spendere meno rispetto al Mammut, pur rinunciando alle indubbie qualità di quel modello.

Però questo non deve lasciar passare un messaggio che invece è esplosivo, infatti costare meno non significa costare poco. Il mercato dei movimentatori oggi è pieno di prodotti a basso prezzo.

Questo significa che il mercato ha premiato la scelta di AL-KO che ha predisposto un modello, il Ranger, che ha prestazioni da primato nella sua categoria e un prezzo conseguente.

Significa che il mercato delle caravan vede caravanisti pronti a valutare costi e prestazioni e a spendere in base alle proprie esigenze ma non cedere alle lusinghe delle sirene che propongono prezzi bassissimi ma prestazioni conseguenti.

Lascia un commento

*