90th FICC International Rally in Rome – Ostia ne riparliamo

actitalia

da Pasquale Zaffina, Presidente di ACTItalia Federazione riceviamo e volentieri pubblichiamo

Prima di ogni altra considerazione sul raduno mondiale dei Campeggiatori Turistici ad Ostia, mi corre l’obbligo di ringraziare chi ha profuso energie e creduto fino in fondo nell’evento. 

Tocca a me farlo, perché ho coinvolto circa 80 persone, toccando le corde delle motivazioni profonde verso questo nostro modo di fare turismo e tutti hanno risposto all’appello con entusiasmo e con l’orgoglio di contribuire alla realizzazione di un programma vasto ed impegnativo di livello mondiale. 

Man mano che si procedeva, mi sentivo più sollevato, perché sostenuto da una “bella squadra”, che ringrazio, esprimendo loro ogni possibile e meritata gratitudine. 

A seguito del forzato annullamento, avvenuto quasi cinque mesi prima dell’evento, mi sembra altrettanto doveroso far conoscere quanto era stato già fatto ed il programma, che tutti insieme eravamo impegnati a realizzare. 

ORGANIZZAZIONE 

Le riunioni dello staff, sia in campeggio, che presso il mio studio, avevano cadenza settimanale ed attraverso WatsHapp ormai si comunicava di continuo. Attraverso MoVi Lazio ed il Servizio Civile, avevamo ottenuto di avvalerci del lavoro part time di due effi- cienti ragazze, che già avevano partecipato all’ultimo dei nostri incontri. 

Avevamo deciso, inoltre, di dotare il gruppo operativo di personal computer, server, stampante, Internet ed un corso di Inglese, da frequentare fino a metà luglio. Poi, sul campo avremmo provveduto a dotarci di walkie talkie, divise, traduttore simultaneo e quant’altro. 

Con i Dirigenti Scolastici dei licei linguistici di Ostia si stava concertando la possibilità di utilizzare, durante i 10 giorni di Rally, ra- gazze e ragazzi dell’ultimo anno, da coinvolgere come assistenti ai partecipanti in lingua inglese, Francese e Tedesco. Per loro un vero e proprio stage e per noi un gradito aiuto. 

La comunicazione si sarebbe basata sull’uso professionale dei Social con specifica APP, già in fase di messa a punto, al fine di tenere connessi i partecipanti al Rally e seguire i gruppi in avvicinamento a Roma, provenienti da ogni parte e Paesi lontani (Cina, Russia, etc) 

GRUPPI DI LAVORO 

Avevamo suddiviso il nostro impegno in una trentina di gruppi operativi a tema, con a capo di ciascuno di essi un responsabile, scelto per competenza, affidabilità e sperimentate capacità, per rispondere direttamente al sottoscritto, come Capo progetto: 

  • 1)  Coordinamento generale – Segreteria organizzativa – Rapporti con il pubblico – Amministrazione –
  • 2)  Gestione partecipanti, Assicurazioni – Ufficio legale,
  • 3)  Ufficio Stampa, comunicazione esterna – rapporti con i giornali, radio, televisioni, mass media;

Si era stabilito che, oltre alle già eccellenti dotazioni del campeggio, ci fosse la necessità di implementare i seguenti servizi:

  1. Autombulanza con infermieri e medici fissi;
  2. Postazione di Vigili del Fuoco;
  3. Servizio di vigilanza da parte delle forze dell’ordine a turni per coprire le 24 ore;
  4. Officina meccanica mobile;
  5. Implementazione di wifi, Cassa Bancomat, luogo di culto;
  6. Navette integrate tra quelle del servizio pubblico e quelle del campeggio per dare la possibilità di raggiungere libera- mente il treno per Roma, il Borgo, Ostia Antica e lo stabilimento balneare convenzionato con il campeggio. collegamento con l’Aeroporto di Fiumicino di concerto con l’Associazione Albergatori di Ostia.
  7. Propaganda: Sito e Social, Concorso Foto-video, gestione APP, produzione film Cinecittà;
  8. Grafica – produzioni editoriali, pubblicazioni, informativa, cartellonistica. Redazione opuscoli, materiali;
  9. Corso Inglese, rapporti con Licei Linguistici e interpretariato Assemblea – Gestione risorse varie lingue; 
  10. Escursioni giornaliere a Bracciano – guide, accompagnatori, bus, ristoro;
  11. Escursioni giornaliere a Viterbo – guide, accompagnatori, bus, ristoro;
  12. Escursioni giornaliere a Tivoli – guide – accompagnatori, bus, ristoro;
  13. Escursioni giornaliere a CastelGandolfo-guide-accompagnatori,bus,ristoro;
  14. Escursioni giornaliere a Roma by nigth e trasferimento di gruppi coordinati in città;
  15. Gestione delle attività di Turismo–visita a Musei, parchi, siti Archeologici;
  16. Logistica, Trasporti pubblici, rete piste percorribili, Navette, collegamenti con Aeroporto;
  17. Servizio d’ordine per accoglienza Autorità e sicurezza generale di urna e notturna;
  18. Istituzioni, Vaticano, Altare della Patria, Quirinale, Senato, Camera, Comunità Europea;
  19. Rapporti con il Campeggio, attrezzature, segreteria ACTItalia e FICC–allestimenti, spazi, assistenza tecnica;
  20. Attività presso Spazio teatro- Serate, Musica, Spettacoli, Danza;
  21. Attività esterne– Equitazione esibizioni oggetti volanti, Bande musicali, serata di Astronomia, etc;
  22. Gestione Assemblea FICC, bus AR, spazi per Consiglio FICC, Sala Fijlcam, lunch, traduzione simultanea; 
  23. Attività giornaliere e tornei sportivi– animazione, in bici– a piedi–in bus da e per il Campeggio;
  24. PreRally Rapporti con le Amministrazioni “BandieraGialla” per organizzare ed uniformare i comportamenti, 
  25. PostRally– Rapporti con le Amministrazioni “BandieraGialla”;
  26. Rapporti con gli Sponsor- raccolta materiali preparazione e distribuzione gadget;
  27. Rapporti con Commercianti locali e Municipio X;
  28. Organizzazione premiazioni, scelta Premi, coppe, targhe;
  29. Grafica– produzioni editoriali, pubblicazioni, informativa, cartellonistica Redazione opuscoli, materiali;
  30. Raccolta, organizzazione e distribuzione materiali e gadget
  31. Gestione risorse interpreti, da utilizzare nelle varie occasioni;
  32. Rapporti con l’Associazione Astrofila ed organizzazione della serata dedicata alle “Delta Aquarii”.

ACCOGLIENZA IN ITALIA 

Sarebbe cominciata 5 giorni prima del Rally, quando i partecipanti, con i loro mezzi, conciavano ad affluire dal Trentino o dal Pie- monte, se via terra, dalla Sardegna, dalla Puglia o dalle Marche, se via mare. 

Era già operativa la convenzione con la compagnia di navigazione GRIMALDI LINES, che concedeva agli iscritti al Rally il 40% di sconto su tutte le linee del Tirreno (Spagna, Portogallo, Sardegna, Sicilia) e dell’Adriatico (Grecia) 

Accoglienza diretta da parte dei Comuni di Trento, Susa, Sala Baganza, Modena, Prato, Ficulle, tutti insigniti di “Bandiera Gialla” ACTItalia, che avrebbero dato gratuitamente: intrattenimenti, mercatini di prodotti tipici, visite guidate in lingua, possibilità di con- sumare cibi e bevande, coinvolgimento negli spettacoli di intrattenimento musicale, danza, folklore e tutto ciò che la realtà locale avrebbe potuto offrire. 

I Club ACTItalia locali avrebbero dato supporto ai Comuni ospitanti e distribuito ai nostri amici stranieri un prezioso “Diario di Viag- gio”, che contenesse notizie pratiche, istruzioni, regole, informazioni varie sulle emergenze culturali e vi si potessero annotare ap- punti, raccogliere i bolli delle località visitate e quant’altro. 

Gli equipaggi avrebbero dovuto agganciare sul cofano anteriore la bandiera del 90° International Rally, dotata di un agevole an- tenna a gancio, per rendere il corteo, colorato, identificabile e suggestivo. Da una tappa all’altra avrebbe dovuto crescere il corteo, in quanto man mano si sarebbero uniti i mezzi dei nostri Club locali e dei Camper Storici, per raggiungere insieme Roma in sicu- rezza. 

I 10 GIORNI DEL RALLY 

Il Programma ufficiale avrebbe avuto inizio il 24 luglio presso il Campeggio “Capitol” di Ostia Antica, preparato con attenzione in ogni minimo dettaglio. Una organizzazione razionale e snella, avrebbe consentito di non perdere tempo nelle operazioni di regi- strazione, ma accompagnare direttamente gli equipaggi alla piazzola di destinazione, senza lungaggini. 

A tutti sarebbe stato consegnato un sacchetto colmo di utili gadget, offerti dagli sponsor, un memorandum dettagliato con le infor- mazioni di base su come raggiungere i nodi di movimentazione pubblica, mappe, orari, suggerimenti di spostamento a piedi, in bici o in bus, indicazioni su come raggiungere la città di Roma in autonomia, l’elenco degli esercizi commerciali, servizi, bar, risto- ranti convenzionati. Ci sarebbe stata la possibilità di raggiungere lo stabilimento balneare di supporto al Campeggio o gli Scavi di Ostia Antica o il Borgo medioevale con il castello di Giulio II o il treno. 

Gli Italiani partecipanti al RALLY avrebbero organizzato un mega party molto speciale, invitando un cuoco di fama internazionale, che avrebbe svolto una conferenza sull’arte culinaria italiana, alla fine della quale, far gustare agli ospiti i prodotti di orgoglio nazio- nale. 

LA SFILATA DELLE NAZIONI: 

Dato che sarebbe stato difficile portare i partecipanti al centro di Ostia, d’accordo con il Comune e con le associazioni dei Commer- cianti, sarebbero stati i cittadini a venire incontro ai Campeggiatori Turistici di tutto il mondo. A questo fine era in programma una campagna di manifesti e di avvisi con altoparlanti, che richiamassero la popolazione ad assistere alla nostra sfilata delle nazioni, alla quale si sarebbero aggiunti: sbandieratori, gruppi folcloristici, gruppi musicali, giocolieri, artisti di strada, la Banda dei “Bersa- glieri”. 

Nella sfilata i vessilli delle varie nazioni sarebbero stati portati da amazzoni e cavalieri su pony, allievi di una importante scuola di equitazione di Ostia. 

L’intera Scuola di Equitazione coinvolta, a fine della cerimonia e prima del party, avrebbero dato vita ad uno spettacolo equestre, già premiato in varie manifestazioni ufficiali. 

Anche qualcuna delle prestigiose “bande musicali” interpellate: “Esercito”, “Finanze”, “Vigili Urbani”, avrebbe: seguito il corteo; intonato “l’Inno alla Gioia” durante l’issa bandiera ed eseguito pezzi musicali universalmente conosciuti. 

LA CERIMONIA DI APERTURA 

Una scenografia accattivante era stata progettata ed i lavori erano già cominciati, per l’allestimento del palco dell’anfiteatro all’aperto, contenente circa 1.500 persone. A sinistra del palco sarebbero stati posizionati 4 pennoni alti 10 metri per le bandiere: Italia, Europa, Comune di Roma ed ACTItalia, mentre il pennone centrale alto 12 metri era destinato alla bandiera storica della FICC. 

Sul perimetro dell’anfiteatro era prevista la collocazione delle 40 bandiere internazionali e l’attrezzatura del palco con amplifica- zione sonora. Un Giornalista noto della televisione pubblica avrebbe accolto le varie nazioni, man mano che il corteo si posizionasse nell’anfiteatro, intrattenendo e presentando le autorità sul palco, ovviamente coadiuvato da speaker in lingua Inglese, Francese e Tedesco. 

Sul lato sinistro del palco erano previsti 10 posti per il Consiglio FICC e sul lato destro i Rappresentanti Istituzionali (Sindaco, Mini- stro, Rappresentanti: Comunità Europea, Camera dei Deputati, Senato della Repubblica, Regione Lazio, Città Metropolitana, Muni- cipio X. 

La banda musicale sarebbe stata collocata su apposita pedana a destra del palco e nell’ampio spazio aperto davanti alla platea si sarebbero alternavate le esibizioni equestri e gli sbandieratori. La prima fila sarebbe stata dedicata alle personalità, tra cui la compa- gine ACTItalia, rappresentanti degli sponsor, delle associazioni coinvolte e la stampa, compreso giornali, radio, televisioni. 

PARTY DI BENVENUTO E “NOTTE BIANCA” 

Dopo la manifestazione, era previsto nella piazza grande, un party speciale per tutti, a base di prodotti e vini tipici laziali, dopo di che, a sorpresa, i Commercianti locali ci avrebbero offerto bus navetta (da e per il centro storico di Ostia), al fine di consentirci la partecipazione alla “notte bianca”. Manifestazioni organizzata dal Municipio, per coinvolgere la cittadinanza in una raffinata sele- zione di spettacoli di grande suggestione notturna nel centro storico e sul mare. 

ESCURSIONI 

Tutti i giorni sarebbero partiti contemporaneamente i bus per tutte le escursioni previste, per cui i partecipanti avrebbero potuto crearsi un libero programma personale, in modo da non perdere nessuna delle attività previste. 

IN CAMPEGGIO 

  • –  Possibilità di iscriversi a tornei di calcetto, nuoto, golf, yoga, ginnastica collettiva in piscina, animazioni per bambini, corsa campestre nell’adiacente Riserva naturale di Castel Fusano;
  • –  Tutte le sere, dalle 20:30 alle 22:30 spettacoli di vario genere e dalle 22:30 a mezzanotte, consumazioni con musica, ballo, danza di gruppo con maestri, per un sano divertimento collettivo.
  • –  Passeggiate in bicicletta su pista ciclopedonale denominata “Percorso Pasolini”, lungo il fiume Tevere tra Roma e il mare, storia e natura, lontani da auto e rumori.
    ATTIVITA’ CORRELATE
    Particolare attenzione sarebbe stata riservata ai Giovani, proponendo discoteca e caccia al tesoro a premi. Ai Bambini, speciale pro- gramma di animazione a loro dedicato. Alle donne, sarebbe stata data anche la possibilità di raggiungere centri estetici, parruc- chieri, shopping, etc. con un servizio di navetta a loro dedicato ed offerto dall’Associazione Commercianti.
    Per gli amanti del mare si stavano organizzando escursioni alle “Secche di Tor Paterno”, unica Area Marina Protetta italiana comple- tamente sommersa, da visitare con barche speciali, aventi lo scafo trasparente. Ci sarebbe stata anche la possibilità di organizzare batture di pesca con i pescatori locali o affittare natanti, a prezzi esclusivi.
    In uno palcoscenico archeologico dalla bellezza incomparabile, ACTItalia avrebbe organizzato il trasporto in bus alle Terme di Cara- calla, per assistere ad una rappresentazione del Teatro dell’Opera di Roma: Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini, a prezzo già concordato, assolutamente simbolico;
    Direttamente con la Presidenza del Consiglio della Regione Lazio, con le Amministrazioni dei Parchi Regionali e con gli operatori turistici locali, avevamo messo a punto l’escursione in Ciociaria (Frosinone), dedicata ai Delegati all’Assemblea Generale e relativi accompagnatori, davvero unica: con 5 bus di 54 posti cad., era prevista la visita guidata ad una “Abbazia” ed il pranzo con le eccel- lenze gastronomiche del luogo.
    FESTA DEGLI 80 ANNI DI A.C.T.I.
    Era stata previsa una grande e particolare festa offerta da ACTItalia:
  • –  Deposizione di una corona di alloro all’Altare della Patria a Piazza Venezia, per l’occasione riservata ai Rappresentanti dei Campeggiatori Turistici del mondo intero;
  • –  Visita ai Musei Capitolini;
  • –  Colazione presso la Terrazza Caffarelli in Campidoglio;
  • –  Visita ed accoglienza al Palazzo del Quirinale, alla Camera dei Deputati ed al Senato della Repubblica;
  • –  Giro del Centro Storico con bus panoramico.
    INTRATTENIMENTI SERALI
    Una serata di Musica classica della migliore tradizione italiana con l’Orchestra giovanile di Santa Cecilia. Altre serate erano state concertate con AGIMUS, alcune davvero particolari, come: concerti con gruppi di flauti, musiche eseguite con uno strumento dise- gnato da Leonardo da Vinci, gruppi di Jazz, coinvolgimento di alcuni tenori per cantare aree della tradizione italiana, ed altro.  

Altre serate con gruppi folk provenienti da varie regioni Italiane, coinvolti dai nostri Club e dai Comuni insigniti di Bandiera Gialla, sparsi sul territorio nazionale, tra cui un “Coro degli Alpini” provenienti da Trento e gruppi folk, proveniente dalla Calabria, dal Mo- lise, dalla Sicilia e dalla Sardegna. 

Serata internazionale aperta ad esibizioni Internazionali, tra cui un gruppo musicale Giapponese ed un Baritono della Corea del Sud, già conosciuti ed apprezzati durante l’89° International Rally 2019 del Giappone. 

EVENTO ASTRONOMICO 

Per gli appassionati di Astronomia, il 28 e 29 luglio, sarebbe stato programmato il coinvolgimento di una nota associazione di Astronomia, che avrebbe messo a disposizioni telescopi ed esperti, per spiegare il preannunciato fenomeno delle “Delta Aquarii”, che possono produrre fino a 20 meteore all’ora. Questa pioggia sarà prodotta dai detriti lasciati dalle comete Marsden e Kracht. Le meteore si irradieranno dalla costellazione dell’Acquario, ma potranno apparire ovunque nel cielo. 

CHIUSURA RALLY 

Festa dell’aria con Molgolfiere, Aquiloni, palloni aerostatici, oggetti volanti, droni; 

Oltre alle premiazioni ordinarie previste in ogni Rally, se ne erano pensati altre riservate a personaggi che hanno fatto grande il nostro modo di fare turismo; 

Sarebbe stato proiettato il film, che una troupe esperta di cinema e di droni operanti a Cinecittà, avrebbe dovuto produrre durante la manifestazione. 

Festa generale con spettacoli di luce, luminarie, fuochi d’artificio, suggestione e commozioni, ascoltando “Il valzer delle candele”, tra dondolio, braccia incrociate e mani strette nell’augurio di rivedersi ancora. 

POST RALLY 

Ci sarebbe piaciuto proporre un accattivante itinerario, a cura della rete delle Bandiere Gialle e dei Club ACTItalia, per visitare Pom- pei, Matera, il Sud, fino alla Sicilia, riservato a chi avrebbe voluto continuare la vacanza italiana anche dopo il Rally. 

Eravamo orgogliosi di essere giunti ad un livello così avanzato di organizzazione, iniziata dopo l’Assemblea FICC del 2017 di Bruxel- les e proseguita fino all’improvviso stop pandemico di oggi. 

Era nostra intenzione lasciare un segno gioioso e positivo nella storia dei “FICC Rally” e credo si possa comprendere il rammarico ed il dolore nel vedere svanito questo “sogno italiano”, con il quale avevamo messo in gioco la credibilità federale e mia personale. 

Pasquale Zaffina
Presidente di ACTITALIA Federazione
 

Lascia un commento

*