Turismo Itinerante risorsa post-terremoto

Turismo Itinerante risorsa post-terremoto

Sabato 10 novembre 2018, presso la sala ” Galleria Il Loggiato” del Comune di Sarnano, si è svolto il convegno sul tema:” “Il Turismo Itinerante, risorsa post-terremoto”

La sala era gremita di turisti provenienti da tutta Italia, partecipanti al concomitante raduno organizzato in collaborazione con le associazioni di camperisti marchigiane aderenti alla Federazione Nazionale Unione Club Amici.

L’’apertura dei lavori è stata affidata al Sindaco di Sarnano Franco Ceregioli che ha dato il benvenuto ai tanti partecipanti; a seguire gli interessanti interventi di:
Claudio Campogiani, Presidente Associazione turistica Pro Sarnano;
Giampiero Feliciotti, Presidente Unione Montana Monti Azzurri;
Dimitri Zambernardi, Presidente Assofficina;
Alberto Mazzini, funzionario del Servizio Turismo Regione Marche;
Ivan Perriera, Presidente nazionale Federazione Unione Club Amici;
Giuliano Pazzaglini, Senatore e Sindaco di Visso

Presenti in sala, oltre agli assessori del Comune di Sarnano Stefano Censori e Stefania Innamorati, anche la presidente di area centro-est dell’Unione Club Amici Maria Pepi e i presidenti e delegati del Camping Club Pesaro, Camping Club Civitanova Marche, Camper Club Vallesina Plein Air e Camper Club Conero, le quattro associazioni che si sono impegnate per riportare il turismo nelle zone colpite dal sisma.

A moderare gli interventi Sauro Sorbini, delegato Unione Club Amici nei rapporti con la Regione Marche. Di seguito un breve resoconto degli interventi.

Il Sindaco Franco Ceregioli ha dichiarato che per Sarnano il turismo è un tema fondamentale poiché la città vive di ciò. Il terremoto ha causato ingenti danni e in tale contesto il turismo itinerante ha una fortissima valenza vista la grande economia che muove. Ha aggiunto che sarà necessario migliorare la ricettività, essere capaci, in sinergia con la Regione e con altri Comuni, di fare più rete, di creare pacchetti per portare i visitatori dalla costa alla montagna e ha chiesto ai turisti presenti di farsi portavoce delle bellezze dei territori e dei borghi.

Claudio Campogiani ha precisato che la ProSarnano si sta impegnando per far sì che Sarnano torni alla vita regolare e proprio la realizzazione di eventi come questi è fondamentale in questo senso. Sarnano è un gioiello, per fortuna il borgo antico è rimasto bello come prima, ma bisogna superare l’impatto di varie difficoltà che tante famiglie devono affrontare perché le loro case sono ancora inagibili.

Giampiero Feliciotti ha ricordato come i Sibillini siano da sempre una delle mete preferite del turismo plein air ed ha rivolto un invito affinché continuino ad esserlo, anche superando le inevitabili difficoltà post-terremoto.

Dimitri Zambernardi ha presentato il progetto “sicurezza in viaggio” ed ha sottolineato l’importanza della sicurezza di certi impianti, come ad esempio quello del gas, nel rispetto delle norme e della stabilità del veicolo.

Alberto Mazzini  ha portato i saluti e le scuse dell’assessore Pieroni, impossibilitato   a partecipare ed ha aggiunto che il territorio è stato gravemente ferito ma l’obiettivo fondamentale è riportare i turisti nella parte interna della regione per poter ridare speranza a chi ci vive e che tale convegno e tale raduno sono capitati proprio a proposito perché l’intento della Regione Marche è quello di realizzare un sistema di turismo outdoor che coinvolge anche i camperisti. La regione Marche ha tanto da offrire, Le Marche hanno tanto da offrire dal punto di vista turistico. Per allinearsi alle nuove richieste dei turisti in movimento, la Regione Marche ha in progetto di realizzare una rete di aziende agrituristiche con annesse aree per la sosta e si impegnerà affinché ciò venga realizzato prima possibile. Inoltre sta definendo una sempre più qualificata ed estesa rete di sentieri e percorsi ciclabili e pedonali.

Ivan Perriera dopo aver salutato tutti i turisti itineranti in sala, ha presentato le peculiarità del settore e ha dialogato con tutti gli intervenuti suggerendo idee di sviluppo e soluzioni per i problemi della promozione ed apertura dei musei auspicata dal dirigente Mazzini, del coinvolgimento indispensabile delle Pro Loco e chiedendo al Senatore di intervenire nei confronti del ministro Gian Marco Centinaio, a favore dell’estensione dell’acquisto con iva agevolata al 4% per i portatori di handicap anche alle autocaravan oltre che per le autovetture.
Si è complimentato con i Club marchigiani, la Pro Loco e l’Amministrazione Comunale per l’organizzazione e riuscita dell’’incontro.

Giuliano Pazzaglini sottolinea ai presenti che sono stati invitati a venire a Sarnano per ammirare la natura e scoprirne le peculiarità e che sono  veramente i benvenuti  poiché costituiscono  la  prima possibilità di ripartenza per il territori. Ha aggiunto che si batterà in Senato per migliorare i  diritti dei turisti itineranti.

Alla fine degli interventi il Sindaco Ceregioli ha consegnato ad Ivan Perriera, in ricordo dell’incontro, lo stemma del Comune di Sarnano.

Il convegno si è chiuso fra la soddisfazione dei presenti per aver percepito la convinzione dei relatori nel credere fermamente quanto sia importante il turismo itinerante per la ripresa dei territori colpiti dal sisma.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.