Sempre più Svizzeri fanno le vacanze in Patria

Sempre più Svizzeri fanno le vacanze in Patria

Il terzo “Barometro TCS dei viaggi”, conferma che gli svizzeri preferiscono mete turistiche vicine. Ticino, Vallese e Grigioni sono destinazioni sempre più gettonate, mentre le nazioni a tradizione islamica, come l’Egitto, gli Emirati arabi o la Turchia, continuano a perdere attrattività, nonostante si sia rafforzato un sentimento generale di sicurezza e sia diminuita la paura di terrorismo.

La mancanza di gravi attacchi terroristici nelle destinazioni turistiche classiche si ripercuote sulla percezione della popolazione. Da un sondaggio, realizzato dall’Istituto demoscopico e di ricerca gfs di Berna per incarico del TCS, risulta che la popolazione valuta positivamente l’aumento della sicurezza nei viaggi all’estero negli ultimi 12 mesi; infatti, il 46% delle persone intervistate concorda che i viaggi sono più sicuri o un po’ più sicuri, con un aumento dell’11% rispetto al sondaggio precedente. 

Le vacanze all’estero sono sempre attraenti, ma, nel barometro dei viaggi di quest’anno, s’impongono le regioni turistiche nazionali: Ticino, Grigioni e Vallese, che oltre ad essere in testa alle destinazioni favorite, da qualche anno guadagnano costantemente terreno. Nella classifica delle mete straniere favorite dagli svizzeri, svetta l’Italia, seguita dalla Spagna e dal Portogallo, ambedue in progresso. Mentre, perdono attrattività le destinazioni a tradizione islamica come: Egitto, Emirati arabi e Turchia, anche se si è rafforzato il sentimento di sicurezza nella popolazione ed è calata la paura del terrorismo. 

Mentre la paura del terrorismo diminuisce, avvenimenti politici come: le proteste dei “gilet gialli” in Francia o la tesa situazione in Sudafrica, influiscono sui comportamenti dei turisti, tanto da far regredire questi due Pasi nella classifica delle regioni turistiche più ambite. La canicola e il perdurare del bel tempo che ha caratterizzato la Svizzera nell’estate 2018 hanno indotto numerosi nostri concittadini a rinunciare a destinazioni lontane e a trascorrere le vacanze in Patria. 

Nella pianificazione dei viaggi, Internet assume un ruolo sempre più importante con un aumento della percentuale al 78% (+ 7% rispetto al 2018) di intervistati che accede online alle informazioni turistiche e agli avvisi di sicurezza. Ciò significa che internet è per i viaggiatori una fonte d’informazione importante e affidabile. Quasi il 60% delle persone interrogate affermano di pianificare i loro itinerari sulla base di commenti e valutazioni che trovano nelle piattaforme di prenotazione online. 

1 comments

…E fanno molto bene, perchè le vacanze in Svizzera sono vacanze di QUALITA’.
In vacanza con la mia caravan trovo strutture ricettive di qualità, strade di qualità e persone di qualità!!! Gli automobilisti sono tolleranti e comprensivi del mio treno (forse perchè sono abituati a vederne tanti) a differenza dell’Italia dove tutti cercano di superarti in tutte le maniere (se potessero ti passerebbero sopra).
Prediligo la Svizzera tedesca e i Grigioni dove mi sento “socialmente” a mio agio.
All’apparenza la vacanza in Svizzera può sembrare cara, ma non è affatto vero! Sono soldi ben spesi e la spesa alimentare, con un minimo di attenzione (vedi carne, vino, alcolici, ristoranti…ecc.) non è poi tanto diversa che in altre nazioni.
E’ vero che non c’è il mare….ma di posti belli, anche balneari, ce ne sono tanti, per non parlare delle piste ciclabili.
Perchè fare tanti chilometri se stai bene a casa tua?

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.