Perché ho scelto il Pössl Roadcruiser 636 su Citroën 160cv

pössl

di Andrea Bertinotti, Nuova Nordaffari

Ho scelto il mio prossimo Pössl , è il Roadcruiser 636 su Citroën 160cv! Ecco perché.

Ho già usato il 636 Revolution per diversi viaggi , anche impegnativi ed invernali, ad esempio in Bretagna e Normandia , mentre quest’anno ho sempre usato il mio ( ormai ex ) 2win r da 6 metri, con il quale mi sono trovato benissimo, ma ho capito che alla fine, avendo lo stesso passo, anche il 636, grazie alla larghezza ridotta del furgone, lo parcheggio facilmente ovunque senza rischio multe, ormai è assodato. Inoltre la bambina piccola in camper ha il “rito” ( o vizio) di dormire con noi, quindi ho deciso di passare ai letti gemelli, dove in 190cm abbondanti di larghezza, possiamo dormire alla grande in 3, inoltre non ci alziamo sempre alla stessa ora, e se voglio alzarmi prima col trasversale , scavalcando moglie e figlia , le svegliavo. Quindi ecco la scelta dei 636 letti gemelli.

Secondo passo: la scelta era tra i 3 636 di Possl, Roadcruiser B con bagno classico, Roadcruiser con bagno R o il Summit 640. Ero tentato anhe dal Clever , che ha una super offerta a 41990€ full optional già 160cv, un po’ come per il Celebration da 6 metri, ma il budget mi permetetva di sforare un po’. Ho atteso l’occasione del concerto dei Rolling Stones a Zurigo per provare il Summit 160cv Citroën , e quindi via!

Non avevo ancora avuto modo di provare bene questo motore in montagna, quindi in due persone con pieno di acqua, gasolio, bombole e bagagli ( pochi ) , siamo partiti per il passo del San Gottardo , facendo il tunnel solo per una tratta, e i tornanti per l’altra.

Bhe, dopo 8000 km con il Fiat 130cv, seppur sufficiente, ho apprezzato la maggior coppia del citroën 2.0 160cv ( 350 nm contro i 320nm del fiat 130cv, allo stesso regime) , come ho apprezzato la minor rumorosità rispetto al vecchio citroën 2.2 euro 5.

Il giorno prima avevo provato anche il Fiat 150cv, che sostanzialmente ha un pochino più di coppia in più , e l’ho trovato un pochino più silenzioso sopra dai 3000giri, ma 3000 giri significa ai 150km/h, o nell’uso spinto della freno motore a forti pendenze, quindi regimi che raggiungo molto raramente. Sia il citroën 160cv che il fiat 150cv viaggiano a 110km/h a 2100 giri scarsi, e 130km/h 2500 giri scarsi. A fine giro , facendo il passo e viaggiando sopratutto a 120/130km/h ho finito con una media di 11,3km/h, citroën consuma leggermente meno di fiat , anche basandosi sui dati dichiarati dalle case.

Sul 6 metri il 130cv, citroën o fiat che sia, mi sarebbe anche andato bene, ma su un 636 volevo qualche cavallo in più. La scelta era tra fiat 150 e citroën 160cv. Alla fine, il Citroën 160cv costa meno del Fiat 130cv, ma ha più coppia e consuma meno del Fiat 130cv e costano meno gli accessori. Quindi il Fiat 130cv era già escluso. Alla fine però la scelta è ricaduta su Citroën perché il motore mi soddisfa ampiamente , e perché con Citroën avrei già avuto le gomme 4 stagioni. Inoltre, mettendo il cruise control, volante in pelle , luci diurne a led e hdc, e sensore pressioni pneumatici, ho un risparmio di 2585€, dei quali 1750 € solo di meccanica, il resto di accessori. Senza contare che avrei dovuto prendere anche le gomme invernali, circa altre 600 euro. Il top è Fiat 177cv, ma la diferenza diventava eccessiva, e non ne sentivo l’esigenza. In ogni caso non è più il vecchio potentissimo 3.0, quindi il salto non sarebbe poi stato eclatante.

L’altra prova che volevo fare “sul campo” , era il bagno del Summit. La parete girevole e stondata , alla quale è ancorato il lavabo , girando crea una bellissima doccia che ti permette di non usare la tendina di plastica e allo stesso tempo di non occupare il corridoio, come succede con i più grandi bagni dei modelli R. In effetti la doccia è comoda, mi è piaciuta, anche se lo spazio sul water è più piccolo tra parete e lavabo rispetto agli altri modelli di bagno Possl ( compreso il classico tipo Possl 2win ) , in compenso non avevo le ginocchia in bocca nonostante sia alto 184cm, ma la mia è l’ateza dimite per questo bagno, mentre per gli altri non c’è problema. Il bagno del Summit ha superato il test , ma memore della comodità del bagno R, mi sento di consigliare il bagno del Summit solo a chi non ha una stazza fisica importante , altrimenti diventa strettino. Se siete di stazza importante e non vi piace il bagno passante in corridoio , potete restare sullo splendido bagno classico del 2win standard , o del roadcruiser b.

I bagni passanti in corridoio di solito li si ama o li si odia, io li amo ! È vero, se uno fa la doccia l’altro non passa dietro e non apre il frigo, ma lo spazio di manovra che regala in bagno , e una doccia come a casa , sono super, ma non è per questo che alla fine sono ornato sul bagno passante R, ma per la possibilità di dividere zona giorno e notte. Con la bambina e la moglie che a volte dormono al mattino più di me , preferisco potermi alzare, aprire gli scuri in zona giorno e lasciare buio a loro. E io posso anche fare colazione con il portellone aperto, la loro privacy è assicurata anche se si alzano e vanno in bagno. Inoltre il bagno R è fantastico se devi aiutare un bambino a lavarsi. Ma in questi due giorni la possibilità di dividere il camper in due mi è mancata perché ero con un amico col quale però, conoscendolo da poco, non avevo tutta questa confidenza, e la porta del bagno passante usata da divisorio, è perfetta se vi capitano uscite con amici.

In fine ho scelto di aggiungere il tetto sollevabile , perché in prospettiva futura , con la bambina in crescita, sarà certamente un bello sfogo di vivibilità! Idem per uscire con amici.

E adesso qualche mese d’attesa…

p.s. il colore? Grigio ferro, volevo puntate sull’arancio ma alla fine non me la sono sentita

Lascia un commento

*