perchè diesel sì – seconda parte

perché diesel sì - prima seconda terza parte CNR le auto a gasolio sono le più ecologiche

di Luca Stella

Prosegue questa serie di video su NewscampTV con i quali si dimostra, al di là di ogni ragionevole dubbio, di come i motori a gasolio non è vero che siano i più inquinanti, anzi.

Se nella prima puntata abbiamo dimostrato di come per i PM10 le auto peggiori siano quelle elettriche, oggi affronteremo il discorso dei gas effetto serra e di come i motori diesel siano in questo caso i più puliti.

Ovviamente invitiamo sempre i lettori di Newscamp.info a informarsi, studiare, chiedere, perché oggi è in gioco una corsa alla disinformazione sui motori a gasolio che si combatte solo studiando e informandosi, invece che essere in balia di chi ha interessi oscuri per far passare concetti errati.

Buona visione.

2 comments

Egr Sig Luca Stella, ho avuto modo di vedere il suo video su YouTube, nel quale commenta l’avvento delle auto elettriche… ebbene, (come lei dice più volte) io ho studiato, sto ancora studiando, e desidero solamente illustrarle brevemente la mia esperienza personale.
Possiedo un’auto a metano dalla fabbrica (MB classe B) con la quale ho percorso quasi 250 mila chilometri, e da poco tempo ho deciso di “chiudere” con i combustibili fossili, acquistando un’auto 100% elettrica, nello specifico Nissan Leaf;
sto facendo installare sotto casa una stazione di ricarica domestica (a mie spese ovvio), e, da settembre, ho cambiato la mia fornitura di energia elettrica, che ora è proveniente al 100% da fonti rinnovabili certificate (almeno è quel che c’è scritto sul contratto e sulla bolletta);
lei mi potrà obbiettare “come fa a sapere che proprio quell’energia arriva a casa sua?”… infatti, non lo so, ma so che quell’energia viene immessa nella rete e distribuita, e che se tutti facessero la stessa cosa che ho fatto io (che non sono un marziano), molta dell’energia che circola, sarebbe altrettanto proveniente da fonti rinnovabili, no?
Quindi io sono sicuro che, fin quando giro in città (cioè nella maggior parte degli spostamenti quotidiani), per caricare la mia auto elettrica, non inquino. Meglio ancora sarebbe poter montare dei pannelli solari fotovoltaici, ma questo – almeno per il momento – non lo posso fare, in quanto abito in condominio (anche se sono deciso a provarci ugualmente, più avanti)
Mi sono anche informato per le ricariche da poter fare lontano da casa, e ho scoperto che non solo alcune colonnine di ricarica annesse a complessi come Ikea, piuttosto che Iper, o centri commerciali in genere, sono disponibili gratuitamente, ma sono tali in quanto sfruttano a loro volta i pannelli solari fotovoltaici già montati in loco: di conseguenza, anche in questo caso, la ricarica per il veicolo, non inquina (attenzione, non ho detto che tutte le colonnine di ricarica sono fatte in questo modo, ma che – se si studia la situazione e si cerca – si riesce a trovare i punti “giusti” per la ricarica)
Infine, veniamo al punto del maggior peso dell’auto elettrica; ebbene io posso solamente riportare quanto è scritto sui relativi libretti di manutenzione: MB classe B a metano, con camb autom, peso Kg 1515; Nissan Leaf elettrica, peso Kg 1535 !
Non è affatto vero quindi che le auto elettriche pesano il doppio delle auto “normali”, quindi anche la storia che verrebbe alzato il doppio del particolato presente al suolo non regge.
Mi dispiace contraddirla, ma l’auto elettrica, opportunamente conosciuta, e gestita “nel modo giusto”, risulta essere davvero ecologica e a emissioni zero; ovviamente, lo dice anche lei, questo modo si deve studiare, e vanno fatte delle scelte, magari costose (come l’acquisto, che sicuramente è più oneroso!), oppure molto ponderate (per esempio sulla scelta dei fornitori di energia, o sulle colonnine di ricarica X, invece di Y), ma farlo è possibile e ci si riesce
La saluto cordialmente

Signor Fabio,

ho letto attentamente e con piacere quanto da Lei scritto.
Non posso che constatare, con amarezza, come essi siano pregni dei soliti slogan pubblicitari, mentre le ricerche scientifiche dicono ben altro e all’unisono (per l’esattezza 185 contro zero). Solo la pubblicità e la politica dicono altro.

Le consiglio vivamente di studiare bene la materia bene, in modo serio e di non ascoltare le sirene pubblicitarie o quelle politiche.

Mi creda, nel suo interesse, dei suoi polmoni, di quelli dei suoi figli e del suo portafoglio.

Con osservanza,
Luca Stella

p.s. mi firmo sempre con nome e cognome. Chissà perché ma chi è pro-auto elettriche, si firma sempre con pseudonimi di fantasia o solo con il nome, mah…

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.