Hymer Club Italia

Nel panorama delle associazioni del settore, Hymer Club Italia si contraddistingue per alcune peculiarità.

Si tratta infatti di un Club monomarca, riservato ai possessori di camper Hymer.

Unico nel suo genere, nasce con l’obbiettivo dichiarato di dar vita ad un Quality Club, per vivere il tempo libero con fascino e originalità.

Dal 2003, anno di nascita del Club ad oggi, sono stati organizzati per i propri associati, oltre 120 eventi.

Da allora si sono succeduti tre Presidenti: Sergio Porazzi, Gennaro Starace (ora Vicepresidente) e Giorgio Gasparini (attuale Presidente del Club).

Tutte le iniziative sono coordinate dall’Ufficio Turistico, carica ricoperta da Franco Parla (uno degli storici sette Soci Fondatori del Club) mentre gli attuali Consiglieri sono: Franco Stefanini, Piero Zanganelli, Franco Limetti e Claudio Barison.

Questo cariche sono il risultato delle elezioni triennali, che si sono svolte durante la recente Assemblea dei soci (Gennaio 2017).

Hymer Club Italia organizza raduni, incontri, occasioni di aggregazione, il tutto proprio tra estimatori del marchio di Bad Waldsee.

Per maggiori info: qui

perché uno speciale di Newscamp.info su Hymer?

Newscamp.info edizione Italia ha lanciato questa fortunata serie di speciali che non poteva in alcun modo “saltare” un vero mito, una leggenda come HYMER.

I contenuti tecnici, tecnologici, qualitativi e di sicurezza fanno dei camper HYMER un punto di arrivo per molti camperisti e quindi vale la pena approfondire l’argomento con tutto l’entusiasmo ma anche la delicatezza che si deve quando si approccia a una leggenda quale è HYMER.

perché scegliere un Hymer?

Perché mai un camperista dovrebbe interessarsi ai camper HYMER?

Intanto perché parliamo di una leggenda, del mito primo e assoluto in tema di motorizzati e quindi, anche solo per mera curiosità, non se ne può prescindere.

E’ dal 1972 che HymerMobil è sinonimo stesso di vacanze in libertà con il camper e questo lo si deve agli elevati standard qualitativi applicati, ai rigidi protocollo produttivi, alle tecnologie sempre all’avanguardia, alla sicurezza attiva e passiva appplicata.

Insomma, HYMER investe ogni giorno nel miglioramente costante dei propri veicoli ricreazionali e questo consente di mantenere un elevato valore del proprio investimento.

Una prova? Provate a trovare un camper Hymer usato. Quando lo troverete, scoprirete che mantiene un valore nel tempo unito a una facile vendibilità e questo, al di là di mille discorsi, è la prova provata del valore della leggenda HYMER.

la Storia di Hymer

Tutte le grandi storie hanno un inizio che è certamente lontano nel tempo e nelle modalità, così la storia di Hymer ebbe inizio nel 1923 come azienda artigiana nei pressi di Bad Waldsee.

Alfons Hymer all’epoca svolgeva un mestiere molto comune, quello di falegname e carrozziere, visto che molte componenti comuni alle due arti erano utilizzate in modo massiccio su carri e vetture.

Il figlio, Erwin Hymer, entrò nella azienda di famiglia nel 1956 e acquistò una parte dell’area produttiva Bachem e proprio in strettissimaa collaborazione con Erich Bachem, un anno dopo, ossia nel 1957, nacque l’Ur-Troll, l’antesignano delle caravan Eriba. Già l’anno successivo venne avviata la produzione in serie dei modelli ERIBA Touring ancora oggi tanto famosi.

Arrivano gli autocaravan

HYMER, ovvero il marchio inteso come sinonimo stesso di camper, vede il suo inizio e quello quindi di questa leggenda a quattro ruote con l’Hymermobil nel 1972. Ovviamente una leggenda non si basa solamente sulla staticità ma sull’evoluzione tecnica e tecnologica, sulla continua ricerca e sviluppo, sull’essere antesignani in ogni ambito delle mille sfaccettature e componenti di cui un autocaravan è composto; in estrema sintesi significa essere al primo posto in ogni classifica e costringere i concorrenti alla rincorsa. Sempre.

Per esempio un HymerMobil, sebbene datato anche di decenni, lo rivediamo oggi ancora attuale nel design che è da sempre un classico nel settore. Parimenti HYMER è stato il primo costruttore di camper ad offrire, e siamo nel lontano 1985, sei anni di tenuta sulle infiltrazioni per tutta la oproduzione di motorcaravan.
HYMER è da sempre considerato il numero 1 in tema di sicurezza attiva e passiva, così come è stato il primo ad introdurre il doppio pavimento.

Il 1978  è un anno importante e non solo per HYMER ma per tutto il settore, perché è proprio in questo anno che viene ufficialmente lanciato il sistema brevettato PUAL che prevede l’impiego di poliuretano iniettato a caldo per isolare termicamente al meglio le pareti.

HYMER, insomma, è una leggenda che continua ad alimentarsi con una qualità eccelsa, una sicurezza attiva e passiva ai vertici di settore e innovazioni tecnologiche di prim’ordine…

…e la leggenda continua…

Homepage