Fiat 500 per sedicenni e camperisti

Fiat 500 per sedicenni e camperisti

Esiste un modello di Fiat 500 che, in Germania, possono guidare i sedicenni ma che sta anche facendo impazzire i camperisti. Il motivo non è il medesimo ovviamente.

Per i sedicenni il fatto di avere una velocità limitata ma superiore ai 45 chilometri orari, può infatti raggiugnere i 90, le consente di viaggiare in autostrada, però resta un 1,2 litri di cilindrata con motore depotenziato a 20 cavalli.

Per i camperisti, invece, resta una Fiat 500 con tutto ciò che ne consegue in tema di dotazione di sicurezza di una vera auto, ma con i costi ridotti dal fatto di non essere omologata come autovettura pur essendola, e di non avere una potenza da auto.

L’idea, una sorta di uovo di Colombo, è venuta a un ingegnere tedesco, Wenzl Ellenrieder che possiede una officina specializzata in veicoli a tre ruote a Dösingen, vicino a Monaco di Baviera.

Ellenrieder ha deciso di accoppiare le ruote posteriori e spostarle al centro dell’asse posteriore. Una soluzione che ha imposto poi di modificare, seppur leggermente, le sospensioni e la copertura delle ruote, perfettamente nascosta al di sotto del piano di carico del bagagliaio.

Abbiamo già scritto, poi, che, per renderla legalmente un triciclo secondo la legge tedesca del 2013, è stata limitata la potenza del 1.2 benzina da 69 a 20 CV, il massimo per un veicolo a tre ruote, agendo semplicemente sulla mappatura del motore.

Rimane comunque una normale Fiat 500, con l’unica differenza che i passaruota posteriori sono coperti da pannelli in tinta carrozzeria.

All’interno nessuna modifica rispetto alla famosa utilitaria torinese da cui deriva. E proprio questo è il grande vantaggio rispetto a una microcar, perché la scocca è sicura, certificata NCAP, dispone di quattro posti veri e tutti gli accessori della vettura.

Non solo ma ha anche sette airbag, l’Abs e, ancora più importante, l’ESP del tutto efficiente.

Ecco perché in Germania molti genitori decidono di acquistare questa Fiat 500 rispetto a una qualsiasi microcar e anche perché sta impazzando tra i camperisti, visto che dispongono così in vacanza ma anche i città di una normalissima utilitaria ma con costi di gestione ridotti.

Lascia un commento

*