Homepage

perché scegliere Eriba?

Perché decidere di acquistare una caravan Eriba?

Sembrerebbe facile, perché basta snocciolare i contenuti tecnici e tecnologici, dalla struttura a gabbia delle leggendarie Touring, alla tecnologia PUAL per l’isolamento delle pareti delle gamme più tradizionali, fino al nuovo sistema “raum+system” che assicura capacità di stivaggio e di sicurezza in viaggio unici.

Certamente tutti fattori importanti e che analizzaremo, assieme ad altri, ma prima di tutto c’è da chiedersi come mai tra Touring, Feeling e Nova, nessun altro produttore ha così tante gamme e così differenti tra loro che sono entrate nel mito del settore.

Il motivo è molto semplice, perché comunque la si pensi, comunque si intenda il turismo in libertà con la roulotte, in ogni caso, le caravan Eriba rappresentano il vertice di mercato per coluzioni, qualità, tecnologia. Quindi è facile trovare in ogni campeggio e in moltissime località in ogni angolo dei cinque continenti, un caravanista soddisfatto e contento che sfoggia orgogliosamente la propria Eriba.

In fin dei conti i caravanisti che scelgono Eriba ripongono grandi aspettative, aspettando di ricevere il giusto ritorno alle loro esigenze e quando, come Eriba, ci si riesce ecco che si entra nella leggenda.

Sistema PUAL. Le pareti con spessore di  30 milimetri nella tecnica di costruzione PUAL e le grandi finestre vetrate con cornice garantiscono un isolamento perfetto.

L’isolamento del pavimento da 50 millimetri contribuisce anch’esso alla garanzia di stabilità in marcia ma anche al comfort in sosta. Comfort cui contribuisce ancheil sistema di retroventilazione Eriba, mediante il quale il calore viene suddiviso equamente all’interno del veicolo, generando così un clima interno ideale. Tutti i pensili perimetrali, difatti, possiedono un livello intermedio posteriore, attraverso il quale può circolare l’aria calda. In questo modo forti differenze di temperatura all’interno del veicolo e la condensa possono essere evitate.

I serbatoi acque chiare e acque grigie sono installati in un vano in VTR isolato e temperato sotto il pavimento, dove il congelamento dell’acqua è impossibile. Una soluzione che permette anche di avere una distribuzione dei pesi perfetta. Tutti i tubi di aria e acqua, poi, così come quelli elettrici sono antigelo e ben protetti.

la Storia di Eriba

Una storia lunga come un affascinante viaggio nel tempo.

E’ il 1932 allorché Alfons Hymer inizia la  produzione di veicoli ricreazionali. Certamente una produzione minore ed artigianale, quindi comunque molto ben curata.

Giungiamo al 1957, quando Erwin Hymer e Erich Bachem, da cui il nome Eriba, costruiscono la loro prima caravan, una Troll.

Tre anni dopo, nel 1960, è la volta dei modelli Touring, Puck, Fan e Troll seguiti da Pan, Familia, Triton e Titan.

Sempre nei ruggenti anni ’60, ma nel 1966 segnatamente nasce ufficialmente la serie Nova. Una serie che ancora oggi è punto di riferimento per il comparto.

Il 1978 è un’altra data importante e non solo per Eriba ma per tutto il settore, perché è proprio in questo anno che viene ufficialmente lanciato il sistema brevettato PUAL che prevede l’impiego di poliuretano iniettato a caldo per isolare termicamente al meglio le pareti.

L’evoluzione tecnologica mantenendo una qualità assoluta vengono confermati nel 1998 con il lancio della gamma Moving che fissa nuovi parametri di riferimento per il settore. Da quel momento in poi tutti saranno costretti a tenere conto dello stacco tecnologico di Eriba.

Ma il mondo delle caravan per Eriba non è statico, fermo ma in continua evoluzione, perchè i gusti e le tendenze del mercato di riferimento sono sempre in mutamento.

1999, lancio della gamma Future, con dimensioni medie e tetto sollevabile, questa gamma presenta innovazioni di grande impatto, come il paraurti posteriore di derivazione automobilistica e il telaio annegato nella scocca.

Si giunge velocemente al 2004 con la rinnovata serie storica Nova costringe la concorrenza a ridefinire gli standard anche nella classe media, così come pochi anni fa, abbiamo visto, aveva fatto la Moving.

Passa un solo anno ed ecco un altro debutto di notevole impatto: la Feeling. Si tratta di una caravan intermedia che propone dimensioni compatte e tetto sollevabile, come la storica Touring, ma con dimensioni e abitabilità che la avvicinano maggiormente alle roulotte tradizionali.

E qualcuno pensa che Eriba si sia accontentata? Ma nemmeno per sogno!
2012 lancio della serie Exciting, prezzo calibrato, contenuti essenziali per i caravanisti che vogliono il minimo indispensabile ma con la qualità garantita dal marchio Eriba.

il 2013 vede il debutto della Nova Light, dimensioni compatte come la gamma Feeling ma con tutto il comfort e la classe della serie Nova.

il 2014 è l’anno del lancio del “raum+system”, una esplosione di contenuti tecnici e tecnologici che proiettano le caravan Eriba avanti negli anni rispetto a qualsiasi altro concorrente.

2017… …60 anni devono essere celebrati e lo sono nel modo più degno possibile, infatti Eriba presenta novità di grande rilievo.

perché uno speciale Newscamp.info su Eriba?

Davvero qualcuno ha seriamente pensato di porsi questa domanda?

Eriba è la storia stessa del mondo caravan al massimo livello tecnico, tecnologico e qualitativo; un punto di riferimento per chiunque.

Eriba rappresenta 60 anni di storia passati sempre al vertice del mercato e, si badi bene, non necessariamente al vertice di prezzo, visto che l’offerta è molto ben distribuita e adatta a ogni disponibilità di portafoglio.

Ecco perché Newscamp.info edizione Italia non poteva esimersi dal realizzare uno speciale su Eriba, perché Eriba è la storia del caravanning al massimo livello e non realizzare uno speciale su questa azienda significa aver capito poco, o nulla, del magico mondo delle caravan.