Accordo Trigano e Regione Toscana

Accordo Trigano e Regione Toscana

Le linee guida per il futuro in Trigano sono chiare, ovvero, ampliare i complessi produttivi di Poggibonsi, San Gimignano e Barberino Val d’Elsa. Non solo ma occorre anche stringere rapporti ancora più intensi con enti pubblici, organismi di ricerca e università della Regione Toscana.

Del resto il gruppo Trigano in Italia si presenta come un colosso della camperistica con una forte presenza in Valdelsa, registrando ben 1.100 addetti sui 1.500 impiegati in Italia.

Ecco perché, settimana scorsa, è stato firmato un protocollo d’intesa che ha visto il coinvolgimento della Regione Toscana, dei Comuni di Barberino Val d’Elsa, San Gimignano e Poggibonsi al fine di sancire un ancora più stretto e collaborativo rapporto con il territorio.

Con l’accordo, la Regione si attiverà per accompagnare e facilitare l’ampliamento ed il potenziamento degli stabilimenti esistenti e l’eventuale realizzazione di nuovi, coordinando le fasi necessarie per l’adozione di eventuali varianti urbanistiche.

I Comuni provvederanno a collaborare con la Regione riguardo alle azioni di accompagnamento dello sviluppo dei complessi produttivi esistenti. Trigano dal canto suo provvederà a formare e qualificare il proprio personale e a sviluppare nuovi prodotti avanzati, e consoliderà la sua presenza in Toscana integrandosi progressivamente con il sistema locale e regionale delle Pmi e degli organismi di ricerca, riqualificando il sistema territoriale.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.